martedì , 26 settembre 2017
Le news di Asterischi

Tre bocconcini di sesso

virgiliopinera

Virgilio Piñera, il Virgilio cubano, come amano chiamarlo i suoi amici e lettori, è stata una delle personalità più forti, contraddittorie, tormentate e dimenticate di Cuba. Per lungo tempo censurato ed eliminato dalla sfera culturale e sociale perché omosessuale e sempre pronto a dissentire, ha comunque prodotto una vasta gamma di opere che vanno dal teatro alla narrativa, alla poesia, tutte pubblicate grazie all’aiuto di qualche amico facoltoso. Vi proponiamo tre piccole perle della sua produzione poetica da condividere con l’amante di turno (oppure da soli).

 

GAMBA AL FORNO

Come una gru,

in piedi su una

gamba,

mi taglio l’altra

e te la offro,

fratello,

affinché conosca

infine il sapore della mia carne.

 

FRITTURA DI SESSO

Come quello della vacca o dell’agnello,

serve il mio sesso per far fritture.

Nelle notti intellettuali,

è l’afrodisiaco dell’idiota.

 

LINGUA IMPANATA

La mia lingua non è

boccone per cardinali

ma per laici. Questi

a piacimento la preparano.

 

Poesie sgradevoli, tratte dalla raccolta Una broma colosal, 1988

Traduzione e introduzione di Agata Sapienza

Informazioni su Agata Sapienza

Agata Sapienza
Dopo studi e peregrinazioni varie non ha ancora capito dove vive, ma legge e traduce sempre e solo dal suo divano.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com