sabato , 16 novembre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: sicilia

Il Pesce d’uovo di Elio Vittorini

«Poi prese fuori una lunga frittata e di nuovo sorrise. – Pesceduovo! – disse. Io gli sorrisi in risposta. E lui con un temperino tagliò il pesceduovo in due pezzi, me ne offrì un pezzo.» Cuoco: Elio Vittorini Romanzo: Conversazione in Sicilia, Milano, Rizzoli, 1988 Ingredienti: 6 uova 25 g di grana grattugiato, 25 g di pecorino grattugiato, 30 g di ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Vincenzo Consolo (18/02/1933)

«Erano venditori d’incanti e illusioni: musici, saltimbanchi, cantastorie, poeti, indovini… Era la vita, donna Teresita, la vita nel suo infinito svariare e colorirsi, nella sua più reale consistenza e nelle sue fughe fantastiche e irreali».   «Era un frinire intenso di cicale, ronzar di moscerini, strisciar di lucertole mezzo le pietre e il seccume di spighe».   «Attoniti e smarriti ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Ignazio Buttitta (19/09/1899)

«Stasira li cimi di l’arbuli chi mòvinu la testa e li vrazza parranu d’amuri a la terra e io li sentu Sunnu li paroli di sempri chi vui scurdastivu, cumpagni di viaggiu nudi e pilusi, in transitu dintra gaggi di ferru. Unn’è chi ghiti a càdiri si nuddu v’accumpagna e la scienza è in guerra contru l’omu?» da Cumpagni Viaggiu ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Carmen Consoli (04/09/1974)

«Ricordo il freddo massacrante I timidi lamenti della mia gente Ammassati stipati dentro un treno merci Due giorni e due notti senza dormire […] Ricordo il freddo massacrante Il giorno  che perdemmo per sempre i nostri figli Affamati, assetati, privati dei nostri vestiti Ed era come ingoiare vetro.» (Un sorso in più- album “Confusa e felice”)   «Saremo pronti a ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Franco Enna (16/09/1921)

« L’ombra aleggiava sulla tela come un alito nero, stranamente informe nel contorno che il pennello aveva tracciato. Faceva pensare a un mostruoso uccello, o forse a una chiocciola, o meglio a un’isola emergente da un mare irreale, e sembrava alimentata da un fermento di toni chiari o di linee sottili che s’interrompevano bruscamente per intersecarsi con altre ombre minori. ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com