giovedì , 21 novembre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: rb

Buon Compleanno Giacomo Leopardi (29/06/1798)

«Così, tra sognare e fantasticare, andrai consumando la vita; non con altra utilità che di consumarla; che questo e l’unico frutto che al mondo se ne può avere, e l’unico intento che voi vi dovete proporre ogni mattina in sullo svegliarvi.» dal Dialogo di Torquato Tasso e del Genio familiare, Operette Morali «V’è qualche secolo che, per tacere del resto, ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Sandro Penna (12/06/1906)

    «La mia poesia non sarà un giuoco leggero fatto con parole delicate e malate (sole chiaro di marzo su foglie rabbrividenti di platani di un verde troppo chiaro). La mia poesia lancerà la sua forza a perdersi nell’infinito (giuochi di un atleta bello nel vespero lungo d’estate).» da Poesie giovanili «Felice chi è diverso essendo egli diverso. Ma ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Luigi Capuana (28/05/1839)

    «Queste fiabe son nate così. [...] In quel tempo ero triste ed anche un po’ ammalato, con un’inerzia intellettuale che mi faceva rabbia, e i lettori non immagineranno facilmente la gioia da me provata nel vedermi, a un tratto, fiorire nella fantasia quel mondo meraviglioso di fate, di maghi, di re, di regine, di orchi, di incantesimi, che ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Giuseppe Parini (23/05/1723)

«Giuseppe Parini fu alla nostra memoria uno dei pochissimi Italiani che all’eccellenza nelle lettere congiunsero la profondità dei pensieri, e molta notizia ed uso della filosofia presente » Il Parini, ovvero della gloria dalle Operette morali di Giacomo Leopardi «Lungi da queste carte i cisposi occhi già da un secolo rintuzzati, lungi i fluidi nasi de’ malinconici vegliardi. Qui non ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Lucio Anneo Seneca (21/05/4 a.C)

  «Quel verso famoso sia sempre nel cuore e sulle labbra: “Sono un uomo e ritengo che nulla di umano possa essermi estraneo”. Poniamo tutto in comune, in comune siamo nati. La nostra società è del tutto simile a una volta di pietre: essa cadrebbe se non si sostenessero a vicenda, e proprio per questo si regge.» da Epistula ad ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com