venerdì , 15 novembre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: poe

Animali di carta: al di qua e al di là del reale

La lunga processione di creature fantastiche che ha affollato la nostra adolescenza ci insegna che non ci sono creazioni assolutamente originali. Ogni creatura è, in realtà, un piccolo mostro composito dove si affollano pezzi di animali quotidiani e conosciuti. Il terrore, insomma, si insinua nell’ovvio, nelle morbosità più ricorrenti, in una “rosa che canta”, come scriveva il vecchio Arthur Machen. ... Continua a leggere »

C’erano un bostoniano, un parigino e un comisano

Mettere assieme un bostoniano, un parigino e un comisano? Nel giorno del compleanno di Charles Baudelaire tutto è possibile. Qualcuno di voi avrà già capito, ma noi, appassionati di triangoli letterari, non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di mettere dentro una storia, in rigoroso ordine di arrivo, Edgar Allan Poe, Charles Baudelaire e Gesualdo Bufalino. È tutta questione di traduzione, parafrasando ... Continua a leggere »

Brutti, sporchi e cattivi/1

Gli elenchi de La Metà Oscura. Ecco la prima puntata di un viaggio nel girone dei personaggi più schifosamente cattivi della letteratura. E siccome sono cattivi pure quando sembra che siano buoni, proprio da loro cominciamo.  Il male è nel genere umano. Attaccato ad ogni buono, infatti, non c’è un giardino segreto, ma un cattivo parzialmente inesploso. E non chiamatelo ... Continua a leggere »

Alfred Kubin: ogni cosa è ammalata

Dalle sue mani sono passati autori come Poe e Hoffmann e non se ne sono mai pentiti. Alfred Kubin, scrittore, ma soprattutto illustratore, ha abbracciato la prima metà del Novecento facendo quello che gli riusciva meglio: stritolare l’uomo e ridurlo a niente. Membro del gruppo Der Blaue Reiter fu un esponente del movimento espressionista, ma noi non vogliamo ricostruire la ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Edgar Wallace (01/04/1875)

«Negli ambienti criminali è tradizione credere che perfino il più modesto investigatore della polizia sia un uomo ricco, e che il suo gruzzolo segreto sia il risultato di ruberie, corruzioni ed estorsioni. È una malignità che circola nei campi di lavoro, nelle cave di pietra, nel laboratorio di sartoria, nella lavanderia e nel panificio di cinquanta carceri regionali e di ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com