venerdì , 13 dicembre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: philip dick

Il Grande Fratello del Multiverso

Orwell

Immaginiamo un mondo dove cyborg e uomini si scambiano pensieri, gesti, emozioni. Immaginiamo di trovarci in uno dei tanti universi che all’improvviso ne genera un altro, con le quattro dimensioni di questo, ma che nasce come una bolla di sapone dal suo genitore, e che prima di staccarsi crea un temporaneo spazio-tempo parallelo. Immaginiamo di finirci dentro. Cosa ci sarebbe ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Alan Parsons (20/12/1948)

Eye in the sky (1982) The cask of Amontillado (1976) I Robot (1977) Nota Basterebbe veramente poco per farci ricordare Alan Parsons, già ingegnere del suono per i Pink Floyd, e poi protagonista del gruppo Alan Parsons Project. E non sono solamente le sonorità del progressive rock di quegli anni ad incantarci, ma, occupandoci di letteratura, le ampie citazioni che costellano ... Continua a leggere »

Personaggio in cerca d’autore: Androidi

(Dayrl Hannah è Pris in Blade Runner, 1982, di Ridley Scott, trasposizione cinematografica del romanzo Ma gli androidi sognano pecore elettriche di Philip K. Dick)  Nomi: Leon, Rachael, Roy, Pris, Zhora… Padre: Philip K. Dick Concezione del mondo: «Ma a un androide non si può far niente, perché se ne strafregano.» Così vive un androide: «Cosa si prova ad avere un bambino? Cosa ... Continua a leggere »

Un pallone gonfiato in cielo, quando la storia non incontra la letteratura

Si dice che la letteratura – specie quella immaginifica – preceda la storia, o che la storia stessa, si dice spesso oggi, sia persino più avanti della letteratura. Accadde col telefono cellulare di Philip K. Dick, o con la metropolitana di Emilio Salgari. Ma la storia della letteratura è intessuta di invenzioni che a vario titolo hanno profetizzato – si ... Continua a leggere »

Philip K. Dick, i neonazisti e la macchina della paranoia

Nei giorni scorsi su Satisfiction sono state pubblicate delle lettere inedite di Philip K. Dick al Federal Bureau of Investigation (FBI). L’oggetto delle lettere, scritte nella prima metà degli anni ’70, riguarda un presunto contatto che gruppi di estrema destra (li chiama “neo-nazisti”) avrebbero avuto con lui e altri scrittori di fantascienza del periodo per inserire informazioni in codice nei ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com