venerdì , 15 novembre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: fotografia

Buon Compleanno Manuel Álvarez Bravo (04/02/1902)

Obrero en huelga asesinado, 1934 «”Se si va nelle zone indigene,” spiega Iturbide, “è ancora come se ci fosse tempo per ogni cosa:  per il paesaggio, per le leggende, per i racconti dei nonni ai bambini, per arare i campi, per tutto. E’ legato ai cicli della luna e della natura… Nel laboratorio di Alvarez Bravo c’era un cartello che ... Continua a leggere »

Buon Compleanno August Sander (17/11/1876)

werkstudenten-koln-1926 Notary, 1924 Pastry Chef, 1928 Nota: Nei primi anni ’20 Sander si unì al “Gruppo degli Artisti Progressivi” di Colonia e cominciò a pianificare un catalogo della società contemporanea attraverso una serie di ritratti.Sotto il regime nazista, il suo lavoro e la sua vita personale furono pesantemente limitati. Suo figlio Erich, che era un membro del partito di sinistra ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Robert Mapplethorpe (04/11/1946)

watch?v=7EYLGVMkYnE self portrait 1975 Il fotografo ha fissato la mano del giovane (Mapplethorpe stesso credo) nel suo giusto grado di apertura, nella sua densità di abbandono: qualche millimetro in più o in meno e il corpo immaginato non sarebbe più stato offerto con benevolenza (il corpo pornografico, compatto, si mostra, non si offre: in lui non c’è alcuna generosità) : ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Walker Evans (03/11/1903)

Walker Evans: Negro Barbershop Interior, Atlanta, 1936 « Documentaria è la fotografia della polizia scattata sul posto di un delitto. Quello è un documento. Vedi bene che l’arte è senza utilità, mentre un documento ha un’utilità. Per questo l’arte non è mai un documento, ma può adottarne lo stile. È quello che faccio io. » http://giuseppecocco.wordpress.com/2009/01/07/ Hale County, Alabama 1936 ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Robert Capa (22/10/1913)

«A volte il tiro d’artiglieria langue. Il nemico sta con l’arma al piede. In tali mattine i difensori di Madrid si scaldano al sole, giocano a dama, scrivono a casa lettere che, all’arrivo, non garantiscono che il mittente sia ancora vivo. La guerra e’ divenuta una “routine”; l’abnorme e’ divenuto, come sempre, la norma.» da “Immagini di Guerra-Robert Capa” di ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com