venerdì , 18 ottobre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: cuba

Gli scarafaggi di Virgilio Piñera

cuentos-frios-el-que-vino-salvarme-cold-tales-virgilio-pinera-paperback-cover-art

Ci sono animali che nel tempo sono diventati più famosi di altri. Nel 1956 Virgilio Piñera inserisce nella sua raccolta Cuentos fríos la contingenza, chiaramente autobiografica, che mette in relazione il suo personaggio e gli scarafaggi. Dopo anni, questo già fortunatissimo animale, che deve tutto il suo splendore a Kafka, riceve ulteriori attenzioni in lingua spagnola. Questa volta però la ... Continua a leggere »

Il bambolotto politico di Virgilio Piñera

virgiliopinera

Ospite in terra straniera, in fuga, fra le altre cose, anche dalla repressione politica della Cuba di Batista, Virgilio Piñera traccia, a Buenos Aires, il ritratto di un politico che non ha volto e che potrebbe essere chiunque. Si tratta della storia di un uomo che riesce a convincere un Presidente a costruirsi un doppio, un Bambolotto (nome che è ... Continua a leggere »

Il riso con pollo di Virgilio Piñera

img_3807

«MAGRO. (Respirando profondamente.) Riso con pollo per sei persone. GRASSO. (Con la bocca piena) Bel titolo. È una poesia. Prosegua.» Cuoco: Virgilio Piñera Ricettario: El flaco y el gordo, da Teatro Completo, 2002. Il grasso e il magro; traduzione a cura di Asterischi (as) Ingredienti: «A. Pollo: Il pollo si può comprare vivo, con un peso di due libbre e ... Continua a leggere »

Cuba e Castro non sono un mito

 “Cuba e Castro non sono un mito, ma una realtà”. L’imprescindibilità del binomio Cuba-Fidel è indiscutibile per il Nobel colombiano Gabriel García Márquez, legato a Castro da una lunga amicizia, che lo ha portato a sostenere apertamente l’ex leader del partito comunista cubano in diverse occasioni. Nell’immaginario collettivo Cuba si identifica nel bene e nel male con Fidel, con quel ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Julián del Casal (07/11/1863)

  «Indifferente a tutto ciò che è visibile, né il male mi attrae, né davanti al bene m’infiammo, come se dentro il mio essere portassi il cadavere di un Dio, del mio entusiasmo! Libero da travolgenti ambizioni, sopporto della vita il rude fardello, perché m’incoraggia il formidabile orgoglio di vivere, né invidioso né invidiato, perseguendo fantastiche visioni, mentre strisciano altri ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com