venerdì , 18 ottobre 2019
Le news di Asterischi

Archivio per il tag: città

Buon Compleanno Le Corbusier (06/10/1887)

Femmes, 1947 Nature morte, 1927-1957 Ubu, 1941-1950 Nota: Ci piace ricordare l’archittetto dei tempi moderni per eccellenza anche per altro. La sua vasta opera si concentra soprattutto sul rapporto tra uomo e città. Uno spazio in continuo cambiamento, che lui ritaglia e costruisce su misura. Padre dell’urbanistica contemporanea, firma anche molte sculture, pitture e non solo, e le sue donne ... Continua a leggere »

Le città invisibili – La Lisbona di Tabucchi

Terreiro do Paço o Praça do Comércio: «Era davvero una notte magnifica, di luna piena, calda e tenera, con qualcosa di sensuale e di magico, nella piazza quasi non c’erano macchine, la città era come ferma, la gente doveva essere rimasta alle spiagge e sarebbe tornata più tardi, Il Terreiro do Paço era solitario, un traghetto fischiò prima di partire, ... Continua a leggere »

Le città invisibili – La Santiago del Cile di Isabel Allende

Luogo: Santiago Del Cile Esploratore: Isabel Allende Romanzo: Il mio paese inventato Anno di esplorazione: 2003 La sua geografia: «Questa terra affusolata è come un’isola, separata dal resto del continente, a nord dal Deserto di Atacama, il più arido del mondo, come amano dire i suoi abitanti, anche se probabilmente non è vero, perché in primavera una parte di questo ... Continua a leggere »

Le città invisibili – La Procida di Elsa Morante

Nome: Procida Altro nome e titolo del romanzo: L’isola di Arturo Esploratrice: Elsa Morante La “mia isola”: “…ha straducce solitarie chiuse fra muri antichi, oltre i quali si stendono frutteti e vigneti che sembrano giardini imperiali.” Altro che Caraibi: “Ha varie spiagge dalla sabbia chiara e delicata, e altre rive più piccole, coperte di ciottoli e conchiglie, e nascoste fra ... Continua a leggere »

Le città invisibili – La Pietroburgo di Fëdor Dostoevskij

Luogo: Pietroburgo Esploratore: Fëdor Michajlovi? Dostoevskij Romanzo: Le notti bianche Anno d’esplorazione:1848 Il cielo di notte: «Era una notte incantevole, una di quelle notti come ci possono forse capitare solo quando siamo giovani, caro lettore. Il cielo era un cielo così stellato, così luminoso che, guardandolo, non si poteva fare a meno di chiedersi: è mai possibile che esistano sotto ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com