venerdì , 21 luglio 2017
Le news di Asterischi

Personaggio in cerca d’autore: Rob Fleming

alta-fedelta

Nome: Rob Fleming

Padre: Nick Hornby

Romanzo: Alta fedeltà, 1995

Città: Londra

Origini«Casa casa è vicino a Watford, per arrivarci bisogna prendere un bus che parte da uno dei capolinea della metropolitana. Deve essere terribile crescere in un posto così, suppongo, ma io non ci feci granché caso.»

Professione: Ha un negozio di dischi.

«Il mio negozio si chiama Championship Vinyl. Vendo dischi di musica punk, blues, soul e R&B, un po’ di ska, qualcosina di Antille, alcuni pop degli anni sessanta – tutto per il serio collezionista di dischi, come dice la scritta, ironicamente all’antica, sulla vetrina.»

Amici: Dick e Barry.

«Dick ha trentun anni, i capelli neri, lunghi e grassi; porta una maglietta dei Sonic Youth, una giacca di cuoio nero[...] e un walkman con un paio di cuffie ridicolmente grandi che gli cancellano non solo le orecchie, ma anche mezza faccia. [...] Dick ha sentito quasi tutta la musica che abbiamo in negozio [...]»

«Barry parla pressoché ininterrottamente, e per lo più dice cose incomprensibili e assurde. Parla un sacco di musica, ma un sacco anche di libri [...] e di film, e di donne.»

Ossessioni: Laura.

«E poi incontrai te, Laura, e ci mettemmo a vivere insieme, e adesso tu te ne sei andata. Ma, sai, fin qui non mi hai offerto niente di nuovo; se vuoi avanzare nella classifica, dovrai cercare di fare di meglio.»

Pensieri sul matrimonio«Vedi, io ho sempre avuto paura del matrimonio per via, sai, della palla al piede, perché voglio la mia libertà e compagnia bella. Ma mentre pensavo a quella stupida ragazza improvvisamente ho capito che era il contrario: che se ti sposi con qualcuno che sai di amare, e ti sistemi, questo ti rende libero di fare altre cose.»

Pensieri sulla vita«Ho lasciato che a decidere fossero il fattore climatico e i muscoli del mio stomaco e un formidabile giro di accordi in un quarantacinque giri dei Pretenders, ma sono stufo e d’ora in poi voglio essere io a decidere.»

Nick Hornby, Alta fedeltà, Guanda, 1995

Informazioni su Tamara Viola

Tamara Viola
È bellabellabella in modo assurdo. In perenne lotta contro il sole, gli uomini con le camicie a maniche corte, le donne con l’eyeliner sbavato. Famosa gerontofila, cade spesso in amore. Sa leggere e scrivere.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com