mercoledì , 23 agosto 2017
Le news di Asterischi

MilleSicilie – Verso Enna

Lo storico dell’arte e scrittore statunitense Bernard Berenson compie il suo ultimo viaggio in Sicilia nel 1953, all’età di 88 anni, e racconta delle città dell’isola, pervase da una «grandiosa e impareggiabile bellezza».

«Quasi tutte le piccole città da noi sorpassate, ma in special modo Regalbuto e Agira, sembrano di lontano formate a celle d’alveare, in favi piramidali o conici […] Il fitto alternarsi di pareti al sole e di pareti in ombra presta loro una sfaccettatura adamantina, che avrebbe dato gioia all’occhio di Cèzanne più di qualsiasi altra visione di questo carattere offertagli dalla sua Provenza, esclusa, forse, quella di Les Baux.»

Colpisce l’animo artistico dell’autore anche Enna, «… città tanto superbamente situata da farmi ritenere che per la sua stupenda posizione superi Edimburgo, Toledo, Siena, Perugia e tutte le altre città in vetta a un colle ch’io conosca in Europa e nel mondo mediterraneo non europeo…», e la vista che essa offre:

«Dalle finestre e dalla grande piazza a terrazze di fronte all’albergo si vede l’imponente profilo del castello di Lombardia e l’altro, simile alla grande sfinge d’Egitto, formato dalle rocce alle sue spalle, e, inoltre, tutta la catena di monti fino all’Etna, che oggi, all’alba, ho goduto in una azzurra, cristallina purezza.»

Il libro: Viaggio in Sicilia (B. Berenson-1955) – trad. di Arturo Loria, ora riproposto nelle edizioni SE

(rr)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com