lunedì , 11 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Los Angeles ha le ali lorde di sangue

timthumb

Adesso prendete una città che è geneticamente pericolosa. Poi metteteci dentro tutto quello che solitamente è solleticato dalla malattia umana. A questo punto non si riesce effettivamente a capire se sia stata Los Angeles a creare James Ellroy oppure viceversa. Di certo nell’immaginario collettivo di noi europei questa città nera e maledetta, squallida e assetata, assillata da gangster, strozzini, puttane, pornografi, malavitosi, sbirri corrotti, è stata stampata dalla meravigliosa “tetralogia di Los Angeles” (Dalia nera, Il grande nulla, L.A. Confidential e White Jazz). Non c’è niente che si salvi da quelle parti e di certo uno come Ellroy ci sguazza nel torbido e nel morboso. Lo racconta nell’atipica autobiografia I miei luoghi oscuri:«Los Angeles era sempre stata una città tosta e spiccia. Si era edificata sul furto di terreni e sull’odio razziale. Il Laso (Los Angeles Sheriff’s Office, ndr) era stato istituito nel 1850, con l’intento di imporre la legge in una fetta di deserto restia alla legge». Adesso chiamatelo e fatevi raccontare il resto.

(rrb)

Informazioni su Rosario Battiato

sopravvive soltanto a temperature basse e in ambienti chiusi. Ha studiato Storia, ma ha la tendenza a fare il giornalista e a costruire un pastiche al giorno. Fondatore di Asterischi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com