venerdì , 18 agosto 2017
Le news di Asterischi

La ricetta per venire al mondo di Amelie Nothomb

«Due anni e mezzo. Grida, rabbia, odio. Il mondo è inaccessibile alle mani e alla voce di Dio. Intorno a lui, le sbarre del lettino. Dio è prigioniero. Vorrebbe nuocere, ma non ci riesce. […] Sopra di lui, il soffitto con le sue fessure: li conosce a memoria. Sono i suoi unici interlocutori, e perciò grida loro tutto il suo disprezzo. Ovviamente, il soffitto se ne infischia. Dio ne è contrariato».

Speziale: Il “Tubo” o Amélie Nothomb

Ingredienti: Una nonna in visita; Una tavoletta di cioccolato bianco belga

Modalità di impiego: «Dio sa che dopo il viso cercherà di tendere la mano verso di lui. Ci è abituato: gli adulti avvicinano sempre  le loro dita alla sua faccia. Decide che morderà l’indice della sconosciuta. Si prepara. Appare infatti una mano nel suo campo visivo, ma -stupore!- ha una barretta biancastra tra le dita. Dio non ha mai visto una cosa del genere e si dimentica di gridare.

- È cioccolato bianco del Belgio,- dice la nonna al bimbo che ha appena scoperto. […] Si mangia,- dice la voce.[…] Mangiare ha un odore. Questa barretta biancastra ha un odore che Dio non conosce. Ed è migliore del sapone e della pomata. Dio ne ha paura e voglia allo stesso tempo. Smorfia di disgusto e acquolina in bocca. Con un’impennata di coraggio acchiappa la novità coi denti, la mastica, ma non serve: si fonde sulla lingua, tappezza il palato, gli riempie la bocca – e accade il miracolo».

Provenienza: Belgio

Opinione:  «La voluttà gli dà alla testa, gli lacera il cervello e vi fa rimbombare una voce che non aveva mia sentito prima:  Sono io! Sono io, vivo! Io parlo! Non sono né ‘egli’ né ‘lui’, io sono io! Non dovrai più dire ‘egli’ per parlare di te, dovrai dire ‘io’. E io sono il tuo migliore amico: io ti procuro il piacere».

«È stato allora che sono nata, nel febbraio del 1970, all’età di due anni e mezzo, sulle montagne del Kansai, nel villaggio di Shakugawa, sotto gli occhi di mia nonna paterna, per grazia del cioccolato bianco».

Il libro: Metafisica dei tubi, Nothomb, Guanda editore

(tv)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com