martedì , 12 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Il Pesce d’uovo di Elio Vittorini

«Poi prese fuori una lunga frittata e di nuovo sorrise. – Pesceduovo! – disse.
Io gli sorrisi in risposta. E lui con un temperino tagliò il pesceduovo in due pezzi, me ne offrì un pezzo.»

Cuoco: Elio Vittorini

Romanzo: Conversazione in Sicilia, Milano, Rizzoli, 1988

Ingredienti: 6 uova

25 g di grana grattugiato,

25 g di pecorino grattugiato,

30 g di pangrattato,

1 spicchio d’aglio,

prezzemolo,

olio extravergine d’oliva,

sale e pepe.

Preparazione: Versare le uova in una ciotola e sbatterle per pochi secondi. Unire i formaggi grattugiati, il pangrattato, l’aglio tagliato a pezzettini, il prezzemolo, il sale e il pepe. Versare dell’olio in una padella antiaderente. Fare scaldare i condimenti, e poi versare le uova sbattute. Con un movimento circolare, inclinare la padella, in modo che il composto ne ricopra uniformemente il fondo. Cominciare ad arrotolare l’omelette, cuocendola a fuoco lento. Ricordate di cambiare la posizione della padella a seconda della fiamma. Fare dorare in modo uniforme. Far scivolare su un piatto e servire ben calda.

Dove comprarlo: da nessuna parte, è un piatto tipico siciliano e si prepara per lo più in casa.

L’opinione: «Accettai e mangiai con lui il pesceduovo, e lui fu felice, e io in qualche modo lo fui pure, contento, in qualche modo, di contentare lui, masticando pesceduovo e sporcandomi di pesceduovo le mani come lui».

 

(as)

 

 

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com