mercoledì , 22 novembre 2017
Le news di Asterischi

Gli spaghetti di Murakami Haruki

«Mi piace fare la spesa da Kinokuniya. Sembrerà assurdo, ma la lattuga che si compra qui dura di più. Non so perché ma è così. Forse dopo aver chiuso il negozio radunano tutte le lattughe e le sottopongono a un addestramento speciale. Non mi sorprenderebbe. Nelle società capitalistiche avanzate può accadere di tutto».

Cuoco: Murakami Haruki

Romanzo: Dance dance dance

Ingredienti per 1 persona:

Spaghetti giapponesi (soba)

2 spicchi d’aglio

Olio d’oliva

1 peperoncino

Una fetta spessa di prosciutto cotto

Prezzemolo tritato

Sale

Preparazione:  «Si tagliano due spicchi d’aglio a pezzetti e si scaldano in padella con un po’ d’olio d’oliva. La padella va inclinata in modo da raccogliere l’olio in un punto e lì si fa rosolare l’aglio a fuoco lento. Si aggiunge un peperoncino intero e lo si lascia soffriggere insieme all’aglio. A questo punto, aglio e peperoncino vanno tolti per evitare che diano al sugo un sapore amaro. È importante calcolare bene il momento. Poi si aggiunge del prosciutto cotto, tagliato a pezzetti, e lo si lascia rosolare. Infine si versano gli spaghetti appena scolati, si mescola rapidamente e si aggiunge del prezzemolo tritato».

Provenienza: Tokyo, Giappone

Opinione: «Niente male».

(db)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com