domenica , 20 agosto 2017
Le news di Asterischi

E tu che Twin Peaks sei?

300px-Twin_Peaks

Ricorre oggi l’anniversario della prima messa in onda negli Stati Uniti (8 aprile 1990) della serie delle serie: I segreti di Twin Peaks. Generi apparentemente inavvicinabili come l’horror, la detective story, la fantascienza, il soprannaturale, si sono trovati stretti  in un calderone dove il cinema sperimentale ribolliva assieme alla soap opera più tradizionale.

Questo post non è solo per ricordare Twin Peaks, ma per convincervi a rivederlo, o a vederlo un po’ come lo abbiamo visto noi perché ciascuno della redazione si è identificato in un personaggio e forse proprio grazie a quel personaggio, o per quel personaggio, ha vissuto un Twin Peaks tutto per sé. Ovviamente abbiamo cercato di non svelare niente della maestosa trama, pertanto qualcosa è sottaciuta di proposito e alcuni personaggi non sono citati perché li scoprirete solo godendo della serie.

Precisazione per i maniaci e/o seguaci e/o fedeli di Twin Peaks: questa ricostruzione non vuole avere valore critico né un livello di approfondimento, ma è semplicemente un gioco scanzonato che ci siamo divertiti a realizzare. Pertanto non sparateci addosso se alcune cose sono delle semplici ricostruzioni della nostra mente che spesso mente.

Dale_CooperDale Cooper: agente dell’Fbi, protagonista della serie, incarna diversi aspetti della vicenda. In lui convivono tutti i Twin Peaks possibili, ma, stando un sondaggio interno, la sua passione per le torte alle ciliegie e la tazza di buon caffè ce lo identifica come il più amato dai mangerecci di tutto il mondo. Profilo: Il buongustaio. Genere: Giallo culinario condito con venature postmoderne.

harry trumanHarry S. Truman: lo sceriffo del paese, che si chiama come un presidente degli States. Non è un nome casuale: si tratta del presidente “contadino” per eccellenza che non ha mai nascosto le sue origini (Truman lavora nella fattoria del padre sin da giovane) e che, prima di diventare vicepresidente di F. D. Roosevelt, si era costruito una carriera come uomo onesto e integerrimo. Una specie di gentiluomo di campagna. Anche il nostro sceriffo è un uomo onesto e perbene, cosciente del fatto che la cittadina in cui esercita il suo potere non sia proprio normale. Un po’ come gli Stati Uniti di Truman. Profilo: Il tutto-d’un-pezzo. Genere: Giallo classico.

laura palmerLaura Palmer: La protagonista silenziosa della serie dorme d’un sogno senza sogni. L’indagine sulla sua doppiezza svelerà alcuni dei segreti inconfessabili della cittadina. Profilo: Gatta morta e/o Le cattive-ragazze-vogliono-arrivare-dappertutto. Genere: Drammatico.

leland palmerLeland Palmer: padre di Laura è uno dei personaggi più controversi e bizzarri. L’interpretazione di Ray Wise ce l’ha stampato in testa, e noi ricambiamo con affetto. Per tutti coloro che non si accontentano di personaggi scolpiti con l’accetta. Profilo: Confuso e Felice. Genere: Psicologico.

jamesJames Hurley: è il caro ragazzino innamorato di Laura. Una storia all’insegna della purezza. Profilo: Romanticone d’altri tempi. Genere: teen movie

220px-AudreyHorneAudrey Horne: è la figlia dell’uomo più ricco di Twin Peaks: Benjamin Horne. Essere delicato, intelligente, ammaliante e innocentemente malvagio  è una specie di vortice: se vi piace non ne uscirete più. Profilo: Bella e maledetta. Genere: Drammatico (con punte di splendore estetico)

AlbertRosenfeldAlbert Rosenfield: collega Fbi di Cooper è noto per le sue stilettate nei confronti di Twin Peaks, che considera alla stregua di un paese sperduto buono per l’almanacco della campagna. Sprezzante nei confronti di tutto, e poco clemente anche di fronte alle tragedia, farà perdere le staffe persino al solido Truman. In una pagina memorabile della serie dichiarerà la sua assoluta fede nella non-violenza. Profilo: L’acido pacificatore. Genere: Commedia nera.

GordonColeGordon Cole: è semplicemente David Lynch che si cala nella sua serie. Superiore di Cooper riassume tutte le dinamiche della serie: è buffo (non sente, urla e ha bisogno di un apparecchio), parla in codice (spesso roba apparentemente senza senso), appare pochissimo ma si innamora di un altro personaggio della serie (la cameriera Shelly Johnson). Profilo: Svagato straniante. Genere: Lynchiano (ovvio ma è d’obbligo).

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com