domenica , 20 agosto 2017
Le news di Asterischi

Recensioni quasi

«Il ruolo del recensore è, in una ‘Repubblica delle lettere’, tanto benefico e necessario quanto odioso e spiacevole, come quello di un boia in uno Stato.»
Monthly Anthology, 1807

La Versione di Asterischi – Rebus di Andrea Corona

12953119_979866845435987_1576973989_o (1)

Rebus, romanzo breve dello scrittore Andrea Corona (Milena Edizioni, 2014), mutua il titolo dal popolare gioco enigmistico a base di simboli (figure disegnate, lettere alfabetiche) che, sul presupposto che vi sia un contenuto nascosto nei simboli e/o nelle loro relazioni, consiste nell’attingere il contenuto stesso (cioè scoprire la frase risolutiva) attraverso la scoperta del significato dei simboli e/o della particolare ... Continua a leggere »

La Versione di Asterischi – Perché la ‘ndrangheta? di Alessandro Tarsia

17197_836311016454077_7168085025997508375_n

La scorsa settimana mi è capitato tra le mani Perché la ‘ndrangheta, un breve pamphlet di Alessandro Tarsia, appena pubblicato dalla Pungitopo – una casa editrice dal nome, in questo caso, ben azzeccato. Il libro di Tarsia, in effetti, infastidisce. Un fastidio appunto pungente, acuto, che prende qua e là. È uno di quei testi confezionati apposta, mirato, per bruciacchiare l’orgoglio di ... Continua a leggere »

La Versione di Asterischi – Dindalè. Conti di poco conto di Armando Vertorano

dindale_vertorano_400-225x300

  La scrittura è un esercizio, un allenamento. Enrique Vila Matas, nel suo Bartleby e compagnia, ci svela il nome di tutti quegli scrittori che, perdendo l’allenamento (o l’ispirazione) hanno smesso di produrre letteratura e hanno perso la loro stessa voce. Nel suo catalogo non appare e non apparirà Armando Vertorano, e non perché ha alle spalle una sfilza di ... Continua a leggere »

La Versione di Asterischi – La bestia non corre di Pietro Cancemi

labestiacopgra

La bestia non corre perché non può. Un anno fa Vertigo edizioni pubblicava quest’antifavola di Pietro Cancemi, uno scrittore esordiente che ha scelto di mettere in scena degli uomini-animali per raccontare la strana vita di alcuni giovani, che arde proprio come le sigarette di Riccio, il protagonista, fumate sul suo balcone di casa. La bestia non corre perché non può, ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com