venerdì , 13 dicembre 2019
Le news di Asterischi

Notizie di ieri

«Il tempo è ciò che accade quando non accade nient’altro.» (Richard Feynman)

Ieri è successo qualcosa di importante di cui oggi dobbiamo parlare.

Benarrivato Dick. C’è chi dice che pulirai Chicago

DickTracy-strip_thumb

Difficile non notarla. Perché la stip di Chester Gould, ieri, domenica 4 ottobre 1931, teneva quasi tutta la comicspage del Chicago Tribune Syndacate. Come possiamo noi astenerci dal dare il benvenuto a questo incorruttibile, e pure belloccio, poliziotto di nome Dick Tracy, oggi che Chicago sembra navigare nel sangue? Ma facciamo un passo per volta. Anche perché di certo il ... Continua a leggere »

Dear Boss, mi chiamo Jack Lo Squartatore

newspapers

“Londra, East End, ore quattro e un quarto di questa mattina, 31 Agosto 1888. Un omicidio. La vittima: una donna. Mary Ann Nichols, quarantadue anni, un metro e cinquantacinque, separata da William Nichols e madre di cinque figli. Una donna del peccato stando a quanto si vocifera, che viveva in un dormitorio di Thrawl Street, tra Commercial Street e Brick ... Continua a leggere »

Disegnare con la luce: prima lezione di fotografia a cura di Monsieur Daguerre

Immagine principale

Parigi; 19 Agosto 1839; Accademia delle Scienze e Accademia delle Belle Arti; qualche eroe in più del dovuto che si spintona (il fisico-deputato François Arago, il pittore Paul Delaroche, il defunto ricercatore Joseph Niépce e il figlio Isidore, il chimico Louis Daguerre, nonché lo Stato Francese); un solo vero protagonista: la fotografia. La scoperta o invenzione – per ora è ... Continua a leggere »

A Victor Hugo – Oceano

220px-Hugo,_Victor_(1802-1885)_-_par_Felix_Nadar_(1820-1910)

«È con un profondo senso di abbandono che oso porgere, a nome della Poesia e dei poeti, il supremo addio dei suoi discepoli, fedeli, rispettosi e devoti, al maestro glorioso che ha insegnato loro la lingua sacra.» Con queste parole cariche di pathos, il poeta Charles Marie René Leconte de Lisle apre il discorso d’addio al «più grande dei poeti», al «nonno ... Continua a leggere »

HITLER DEAD

hitler_dead

C’è molta confusione oggi. Confusione nel deserto. In questa città che avrebbe dovuto conoscere nuovi splendori, essere «uno scrigno per l’arte e la cultura», come aveva promesso il suo ultimo padrone. Perché chi è tedesco oggi sa, seppur con una certa riluttanza, di aver perso un padrone. E così oggi, mercoledì 2 Maggio 1945, la radio ci sveglia nel cuore ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com