giovedì , 29 ottobre 2020
Le news di Asterischi

Asterischi scrive

«Il pubblico non ha l’obbligo di essere grato alle persone senza talento della fatica che fanno a scrivere». (Luc de Clapiers, marchese di Vauvenargues)

Articoli scritti e sfornati direttamente da noi.

GLI SCACCHI, NAPOLEONE E ALTRE FACEZIE

scacchi

In principio furono due re indiani.   Secondo la tradizione i loro nomi erano Hashran e Balhait, e regnarono uno di seguito all’altro. Il primo inventò (o chiese di inventare, non è chiaro) il nard, un gioco che simboleggiava la dipendenza dell’uomo dal destino e dal caso. Il nard era un gioco basato sui dadi, simile all’odierno backgammon. Il re ... Continua a leggere »

I grandi inquisitori

i fratelli

Con stile e cura inconfondibili, Dostoevskij inserisce all’interno de I fratelli Karamazov una sorta di anti-romanzo, Il grande inquisitore. Opera incompiuta (perché in effetti mai scritta) del personaggio IvànFëdorovic, in questo testo viene raccontata un’ipotetica seconda venuta di Cristo, nel XVI secolo a Siviglia, negli anni più attivi della Santa Inquisizione. Riassumendo, il messia viene imprigionato da un anziano inquisitore, ... Continua a leggere »

Ci vuole molto tempo per diventare bambini

eye0001jp0

Ci vuole molto tempo per diventare bambini «Immaginazione non significa menzogna»: è quanto Joseph, Nouredine e Igor sentono ripetere continuamente dal loro terribile professore, Craistang, che non ha mai provato a svolgere i compiti che assegna ai suoi alunni. Uno scherzo scoperto a cui segue l’immancabile punizione, un tema da svolgere per il giorno dopo: «Una mattina ti svegli e ... Continua a leggere »

Virginia Woolf e Katherine Mansfiel: due voci a confronto

VIRGINIA WOOLF

  “Nulla da registrare; solo un intollerabile attacco della mia smania di scrivere. Eccomi incatenata alla roccia; costretta all’inattività; condannata a lasciare che ogni ansia, dispetto, irritazione, ossessione continui ad artigliarmi e a rodermi e ad andarsene e a ritornare. Questo è un giorno in cui non posso camminare e non devo lavorare. Qualunque libro io legga mi ribolle in ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com