martedì , 22 ottobre 2019
Le news di Asterischi

I compleanni dell’Arte

«In fondo solo gli anni non ci lasciano benché passino.» (Alphonse de Chateaubriand)

I nostri auguri per i compleanni di artisti più e meno noti.

Buon Compleanno Antonio Gamoneda (30/05/1931)

gamonedacc_27280

«Sono quello che già comincia a non esistere E quello che singhiozza ancora È orribile essere due inutilmente». Da Edad, Catedra, Madrid, 1988, p. 362. (Traduzione a cura di Asterischi). «Mani inchiodate ai timpani, visi nella purezza sferica. Il crocifisso tace nel clamore basilicale e le domande ardono nelle sue cause. Tacere è negazione. Davanti i miei occhi, la Porta ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Alfonsina Storni (29/05/1892)

num013storni1

«…Così dolci due parole che senza volerlo esclamo: oh, che bella, la vita! Così dolci e così mansuete che oli profumati scorrono sul corpo. Così dolci e così belle che nervose, le mie dita, si muovono verso il cielo imitando le forbici. Oh, le mie dita vorrebbero ritagliare stelle. » Da El dulce daño (1918) – Dos Palabras   «VI) ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Vittoria Aganoor Pompilj (26/05/1855)

aganoor

«… Staremo ad ascoltare i mormoranti rami, nello spavento dell’ebbrezza; senza uno sguardo, senza una carezza, pallidi in volto come agonizzanti. » Da Leggenda eterna   «… Così i giorni, i mesi e gli anni passeranno, e dovrò, placida in volto, attendere ai doveri, ai modi, agli usi della vita; sorridere ai cortesi motti, pensare alle mie vesti, e dire ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Juan Rulfo (16/05/1917)

rulfo

Diles que no me maten, racconto letto da Juan Rulfo «- E chi può vederla se qui non c’è nessuno? Ho percorso tutto il paese e non ho visto nessuno. - Questo è quello che crede; ma c’è ancora qualcuno. Mi dica che Filomeno non è vivo, che Dorotea, Melquiades, Prudencio il vecchio, Sóstenes e tutti loro non sono vivi. ... Continua a leggere »

Buon Compleanno Pierre Curie (15/05/1859)

curiepierre

«Sarebbe tuttavia una bella cosa, alla quale non oso credere,  passare la vita uno vicino all’altro, ipnotizzati nei nostri sogni: il vostro sogno patriottico, il nostro sogno umanitario  e il nostro sogno scientifico. » Da una lettera a Marie Sk?odowska del 10 agosto 1894 «È possibile immaginare che, in mani criminali, il radio possa rivelarsi molto pericoloso e si pone la ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com