venerdì , 18 ottobre 2019
Le news di Asterischi

Geografie

MilleSicilie – La Scicli di Elio Vittorini

SAN_MATTEO_SCICLI_WIKI

Un meritevole tour siciliano non può non tener conto dell’attrazione naturale più importante e ricercata per il turista straniero: il mare. Dalla costa occidentale a quella ionica, l’Isola presenta dei litorali invidiabili che soddisfano il visitatore continentale, coinvolto dalla varietà paesaggistica. Coste alte e rocciose o basse e sabbiose come quelle di Scicli, nella punta più a sud della Sicilia, ... Continua a leggere »

MilleSicilie – De Roberto e l’inferno dantesco alle gole dell’Alcantara

Il paesaggio etneo è forse la meta più ambita dal viaggiatore incuriosito dalla naturalezza dell’ambiente vulcanico. Il rosso della lava si sposa col ghiaccio delle nevi che sovrastano la montagna nei mesi invernali. Dalla cima il percorso etneo continua in un itinerario sempre meno ripido e più dolce, fino ad arrivare alle gole dell’Alcantara, fiume il cui nome testimonia l’invasione ... Continua a leggere »

MilleSicilie – Brancaccio a fumetti

L’universo Sicilia è come una matriosca: aprendo il pezzo più grande, la regione, si passa a quello immediatamente successivo, fino ad arrivare ai microcosmi chiamati ‘quartieri’. Un esempio di queste piccole realtà è un quartiere di Palermo, Brancaccio, tristemente noto per fatti di mafia; ma come narrare un quartiere in cui più che le parole conta l’atmosfera che si respira? Nel ... Continua a leggere »

MilleSicilie – Camilleri racconta Quisquina, loco oscuro

Non solo città nell’immenso calderone delle MilleSicilie. Andrea Camilleri, ricostruendo un pezzo della storia siciliana dell’immediato secondo dopoguerra tempestato dalle lotte sanguinose per l’abolizione del latifondo (dove il sangue, come è noto, scorreva solo da una parte), non ha potuto fare a meno di tratteggiare uno splendido bosco in provincia di Agrigento e compreso, oggi, tra i comuni di Cammarata, ... Continua a leggere »

MilleSicilie – La naturalezza greca di Taormina

Proseguendo l’itinerario verso la costa ionica giungiamo nell’antica Tauromenium, meta prediletta dal turista attratto dal binomio mare-vulcano. Tanti gli autori che hanno regalato alla cittadina messinese ricordi e testimonianze di eccezionale valore e tra tutti spicca sicuramente J.W. Goethe che, nel suo Italienische Reise, data la visita di Taormina il 6 Maggio 1787. Quando il tedesco arriva in Sicilia ha da ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com