martedì , 12 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Yasunari Kawabata (14/06/1899)

kawabata

«Un fiore solo ha più risalto che cento fiori.»

Dal discorso per il Premio Nobel, 1968

«Dire “un brutto” è da maleducati, ma non c’è dubbio ch’era stato per conseguenza di questa sua bruttezza se era diventato poeta.»

Da I racconti in un palmo di mano, Marsilio Editore, 1968, traduzione di Ornella Civardi  

«Ci sono cose dell’infanzia che si rammentano più nette e vivide del giorno innanzi. E non è forse vero che tanto più è così quando si è vecchi?»

Da La casa delle belle addormentate, Mondadori, 1961, traduzione di Mario Teti

«Il tempo cosmico è uguale per tutti, ma il tempo umano è diverso per ogni persona. Il tempo scorre allo stesso modo per ogni essere umano; ogni essere umano scorre attraverso il tempo in un modo differente.»

Da Beauty and Sadness, 1964, traduzione di Asterischi

 

Nota:

«[…] Se si osserva il suo ritratto, il suo volto di diavoletto o di pipistrello, si direbbe l’opposto, si direbbe una persona gelida e secca come uno stecco di cedro. Ma è proprio quell’apparenza, in parte diabolica in parte animale a rivelarci la sua sensualità potente e tragica.» Goffredo Parise non usa mezzi termini: racconta ciò che vede, come avesse davanti la fotografia di un uomo. Di uno che fa lo scrittore, di uno che descrive il suo Giappone attraverso storie inventate, uno che parla di morte e vecchiaia, e che riesce a farlo in un erotismo sussurrato. Uno che ha intorno a sé un’aura di mistero, pur nello stoicismo, nel poco romanticismo, che è invece quello che fa tanto clamore. Uno che ha ispirato Garçia Marquez, Mishima, e forse il Giappone intero col suo Premio Nobel. Perché, sempre citando Parise, «Yasunari Kawabata fu il maggior poeta della vecchiaia e della morte che sia mai stato dato di leggere.»

Informazioni su Debora Borgognoni

Debora Borgognoni
Nasce a Pavia nel 1980. Dopo il diploma in Lingue Europee, studia fotografia professionale alla John Kaverdash School Academy di Milano e nel frattempo pubblica per Albatros il suo libro d’esordio “Caro diario…”

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com