mercoledì , 22 novembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno William Fox Talbot (11/02/1800)

 

Flowers, Leaves, and Stem c. 1838

The Ladder, 1844

Nota:
“I primi fotografi parlavano come se la macchina fotografica fosse stata soltanto una copiatrice; come se, anche se erano persone a farla funzionale, fosse la macchina stessa a vedere. L’invenzione della fotografia fu accolta con favore come mezzo per alleviare il peso delle informazioni e delle impressioni sensoriali che si andavano sempre più accumulando. Nel suo libro di fotografie (The pencil of nature), Fox Talbot,fotografo e inventore inglese,  racconta che l’idea di fotografare gli era venuta nel 1833, durante quel viaggio in Italia che era ormai un obbligo per gli inglesi di ricchezza ereditaria come lui, mentre faceva schizzi del paesaggio intorno al lago di Como. Disegnando con l’aiuto di una camera oscura, apparecchio che proiettava le immagini ma senza fissarle, fu indotto a riflettere, dice, “sulla bellezza inimitabile delle immagini dipinte dalla natura, che la lente di vetro della camera riversa sulla carta” e a chiedersi ” se era possibile fare in modo che queste immagini naturali si imprimessero in maniera duratura”. La macchina fotografica si proponeva a Fox Talbot come una nuova forma di notazione, la cui attrattiva era appunto l’impersonalità, in quanto registrava un’immagine “naturale”, cioè un’immagine che prende vita “per opera della sola luce, senza alcun aiuto del pennello dell’artista”. ”

(as)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com