mercoledì , 22 novembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Richard Matheson (20/02/1926)

«Credo che la mia maggiore influenza su King stia nel fatto che lui, al pari di molti altri scrittori, prima di iniziare a leggere i miei libri scrivesse storie fantasy e horror su castelli, cimiteri, vampiri, mentre le mie storie raccontavano di fatti terribili che accadono nel tuo quartiere e al supermercato. Credo che questo gli abbia offerto una prospettiva narrativa completamente diversa. La cosa che King sa fare meglio, ovviamente, è raccontare delle storie. È un bravo narratore ed io stesso mi considero un narratore [...] Il termine paura è relativo a una serie piuttosto ampia di eventi. Si può avere paura di prendersi un raffreddore oppure, per estremizzare, si può avere paura di avere come vicino di casa un vampiro. Non esiste un limite alle paure degli esseri umani, dalla paura più mondana a quella più stravagante».

Intervista di Luca Crovi pubblicata su fantasymagazine.it

«Nei giorni di cielo coperto Robert Neville non era mai sicuro del tramonto del sole e capitava che loro uscissero in strada prima del suo rientro. Se fosse stato più analitico, avrebbe saputo prevedere il loro arrivo con una certa approssimazione; ma si ostinava a mantenere l’abitudine di tutta una vita di calcolare il calar delle tenebre guardando il cielo, un metodo che nelle giornate nuvolose non funzionava. Ecco perché in quelle occasioni non si allontanava mai troppo.»

I am a legend

Nota:

Richard Matheson è uno scrittore e sceneggiatore statunitense. Artista poliedrico e dalla grande qualità di narratore rappresenta un passaggio ineludibile nella costruzione dell’immaginario fantastico mondiale dell’ultimo mezzo secolo. Impossibile infatti prescindere dalle sue visioni letterarie e filmiche  da Io sono leggenda, da cui verranno tratte diverse riduzioni cinematografiche (tra cui lo splendido L’ultimo uomo della Terra di Ubaldo Ragona con Vincent Price girato tra i palazzi dell’Eur) e Duel che sceneggierà per l’omonimo film dell’esordiente da Steven Spielberg. Collaborerà con Alfred Hitchcock per la stesura de Gli Uccelli ma verrà sostituito per divergenze artistiche. L’attrazione per tutti i generi lo porterà a lavorare con Roger Corman, uno dei maestri che realizzerà diversi film sui racconti di E. A. Poe. Sarà uno dei migliori sceneggiatori della celebre serie americana Ai Confini della Realtà di Rod Serling. Tra un successo e l’altro si permise di scrivere romanzi come Io sono Helen Driscoll, Tre millimetri al giorno e Al di là dei sogni, oggetti, questi ultimi due, di opere cinematografiche. Uno stile asciutto e senza fronzoli, assolutamente consono al vasto pubblico senza eccessive pretese stilistiche, ma anche acute riflessioni sulla società e perfetta gestione dei momenti topici del romanzo rappresentano alcune delle caratteristiche che rendono Matheson apprezzabile ancora oggi.

(rrb)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com