sabato , 25 novembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Quim Monzó (24/03/1952)

073D6VIZ001_1

«”Non che mi trovi male con lei, né tanto meno desideri che muoia. Per niente. Ma non fosse stato che doveva morire, non sarei mai andato a viverci insieme, e tanto meno l’avrei sposata. Ovviamente non posso prenderla di petto e dirle: ‘Allora, Carolina, quand’è che muori?’”»

Da Mille cretini, Marcos y Marcos, Traduzione di Gina Maneri

 

«Insomma, se io fossi implicato in questioni di riciclaggio di denaro (della mafia cinese o di qualsiasi altra) non passeggerei per il mondo con una Porsche o una Ferrari, e meno che mai per andare in un poligono industriale e parcheggiare di fronte a un negozio di chincaglierie di “tutto a 1 euro”. Andrei con un’automobile efficiente ma discreta. “La miglior parte del valore è la discrezione”, mette Shakespeare in bocca a Falstaff. Allo stesso modo una persona che non ha molti soldi ma è ragionevole, se vince alla lotteria, non cambia subito macchina per passeggiare per il quartiere con una Lamborghini Concept S. Viene voglia di attirare l’attenzione. E cantare, in base a come lo fai, è pericoloso se non sei su un palco. Per lo stesso motivo, io, che non amo indossare giacca e cravatta, le metto senza problemi se devo andare a un evento ufficiale. Per passare inosservato e non farmi notare, così da poter notare io gli altri. Nemmeno mi verrebbe in mente di fare slumming, di visitare quartieri degradati di una città vestito di tutto punto, come ho visto fare ad alcuni.

Suppongo che sia la vanità, la necessità irreprimibile che hanno alcune persone di dimostrare quanto è alto il livello a cui sono arrivate. Dev’essere una forza che ubriaca così tanto da offuscare il cervello. Se questo ti accade quando hai fatto fortuna legalmente, allora si tratta di un caso di spavalderia e basta. Ma se la fortuna la ottieni infrangendo la legge, allora, oltre ad essere spavaldo, il cervello non ti funziona molto bene. E così, a parte tutti gli anni di carcere che ti saranno assegnati per i tuoi crimini, il giudice dovrebbe darti un bello schiaffo, secco e categorico, per quanto sei stupido. »

Da La virtud de la discreción, La Vanguardia, 20/10/2012, traduzione di Asterischi (as)

 

Nota:

Quim Monzó è una delle personalità più interessanti della Spagna contemporanea. Collabora con il quotidiano La Vanguardia , scrive romanzi e traduce dall’inglese. Noto soprattutto per aver scritto i dialoghi del film Prosciutto, prosciutto e per aver rappresentato la Catalogna alla Fiera del libro di Francoforte nel 2007, ha vinto diversi premi e ha uno stile inconfondibile; a volte ci arriva proprio come «un bello schiaffo, secco e categorico».

(as)

 

Asterischi consiglia: Mille cretini (Clicca qui per acquistare)

 

Informazioni su Agata Sapienza

Agata Sapienza
Dopo studi e peregrinazioni varie non ha ancora capito dove vive, ma legge e traduce sempre e solo dal suo divano.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com