mercoledì , 13 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Piero Manzoni (13/07/1933)

«Il verificarsi di nuove condizioni, il proporsi di nuovi problemi, comportano, con la necessità di nuove soluzioni, nuovi metodi, nuove misure; non ci si stacca dalla terra correndo o saltando; occorrono le ali; le modificazioni non bastano; la trasformazione deve essere integrale. Per questo io non riesco a capire i pittori che (…) si pongono a tutt’oggi davanti al quadro come se questo fosse una superficie da riempire di colori e di forme (…). Tracciano un segno, indietreggiano, guardano il loro operato inclinando il capo e socchiudendo un occhio, poi balzano di nuovo in avanti, aggiungono un altro segno, un altro colore della tavolozza, e continuano in questa ginnastica (…). Il quadro è finito; una superficie d’illimitate possibilità è ora ridotta a una specie di recipiente (…). Perché invece non vuotano questo recipiente? Perché non liberare questa superficie? Perché non cercare di scoprire il significato illimitato di uno spazio totale, di una luce pura ed assoluta?»

Da Lo spazio totale

Merda d’artista

Uno degli Achrome

Nota:

«Mamma, che ne dici di un romantico a Milano? Fra i Manzoni preferisco quello vero: Piero»

Da Un romantico a Milano, Baustelle.

 Nota

Morto a soli trent’anni, Piero Manzoni merita senza alcun dubbio di essere tra annoverato tra i più grandi artisti contemporanei. La sua Merda d’artista è paradossalmente tanto una denuncia degli eccessi dell’arte contemporanea, quanto una delle opere più rappresentative di questo filone artistico.

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Un commento

  1. Me gusta.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com