giovedì , 14 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Paolo Virzì (04/03/1964)

My Name is Tanino, Paolo Virzì

Caterina va in città, Paolo Virzì

Da un’intervista a Paolo Virzì

«Ci abbiamo messo dentro uno spirito di curiosità verso la vita di questi anni, verso l’Italia che stiamo vivendo, cercando di cavarne fuori non un film lagnoso e tragico: io non amo i film che danno ragione a se stessi, che si autocommiserano. Credo di aver sempre percepito, da plebeo livornese, che lo spirito dei subalterni non è mai lagnoso, semmai di allegra riscossa, di critica ironica, ma anche compassionevole. Lo sguardo con cui raccontiamo questo film è quello di una ragazza senza pregiudizi, colta, che non sapeva quasi nulla della realtà contemporanea, e quindi i suo viaggio dentro all’inferno della disoccupazione in qualche modo è anche un viaggio alla scoperta dell’Italia di oggi, dell’etica e dell’estetica di questi anni. Più che il tema del lavoro mi pare che ci sia il tema della vita.»

Da un’intervista a Paolo Virzì sul film Tutta la vita davanti

Nota:

Successore dei registi della classica commedia all’italiana, Paolo Virzì porta davanti allo schermo l’Italia “vera”. Regista, sceneggiatore e produttore italiano, Virzì non dà quell’immagine un po’ falsata e patinata che una filmografia più raffinata vuole dare del Bel Paese. L’Italia di Virzì è, appunto, un’Italia reale, a tratti tragicomica, rappresentata senza filtri, dove l’ombra della precarietà non è poi così sfumata; un’Italia piena di contraddizioni, ancora un po’ provinciale, arretrata e talvolta arroccata nei suoi pregiudizi. È lo stesso Paese, però, che nonostante tutto ciò, riesce sempre a ridere di sé.

Amatissimo dalla critica, i suoi film hanno sempre ricevuto diversi premi, oltre che grande consenso del pubblico.

(fg)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com