giovedì , 14 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Nick Hornby (17/04/1957)

 

«E se mi rimettessi a dormire e dormissi per quarant’anni e mi svegliassi senza denti, al suono di qualche vecchio successo di musica leggera trasmesso da Melody Radio, in un ospizio per vecchi, non me ne importerebbe più di tanto, perché il peggio della vita, cioè quello che ancora mi resta, sarebbe già passato. E non dovrei nemmeno fare la fatica di ammazzarmi.»

«Così mi viene da pensare che sia importante avere qualcosa che funziona, nel lavoro, o nella vita privata, altrimenti non è vita, ma sopravvivenza.»

Alta fedeltà

«Non perdere tempo a piangere, il mondo non si ferma perché stai male.
Se sei in una stanza piena di persone che ti guardano e tu vuoi ballare, balla. Prenditela con chi ti va di prendertela, urla oppure ridi quando meno è opportuno.
Adesso non ha senso stare davanti a quello schermo e piangere, non ha senso non mangiare. Hai ragione se ce l’hai con il mondo, ma se ci pensi hai sofferto tanto che una volta in più cosa è alla fine? Prendi anche questo colpo, incassa e poi ti giuro che se hai la forza di superare questa cosa diventi invincibile.
Il mondo non si ferma perché stai male, non fermarti tu. Prendi in mano la tua vita come sai fare solo te. Devi credere in te se vuoi che gli altri lo facciano.
Io credo in te. Se non hai voglia di ridere fallo solo perché c’è qualcuno che per quel sorriso ci vive.»

Un ragazzo

«È compito degli artisti costringerci a guardare nell’abisso dell’orrore. Ma è compito loro anche offrire calore, speranza e forse una via di fuga da una vita che a volte può sembrarci insopportabilmente noiosa.»

Sperare per forza, pubblicato su Internazionale del 7 settembre 2007

«Se posso spiegare perche´ volevo buttarmi dal tetto di un palazzo? Certo che posso spiegare perche´ volevo buttarmi dal tetto di un palazzo. Cavolo, non sono mica deficiente. Posso spiegarlo perche´ non e` un fatto inspiegabile: e` stata una scelta logica, la conseguenza di un pensiero fatto e finito. E neanche di un pensiero troppo serio. Non voglio dire che fosse un capriccio – solo che non era tremendamente complicato o angoscioso. Vediamo un po’… immaginate di essere, che so, un vicedirettore di banca di Guildford. Avevate gia` accarezzato l’idea di emigrare quando vi viene offerto un posto di direttore in una banca di Sydney. Be’, d’accordo che la scelta e` abbastanza lineare, ma viene naturale rifletterci un momento, o no? Se non altro per capire se vi sentite di fare armi e bagagli, di lasciare amici e colleghi, di sradicare moglie e figli. Magari vi mettereste a sedere con carta e penna e stilereste una lista di pro e contro. Esempio:

CONTRO: genitori anziani, amici, golf club.

PRO: piu` quattrini, migliore qualita` della vita (casa indipendente

con piscina, barbecue ecc.), mare, sole, niente

consigli comunali di sinistra che vietano le filastrocche

infantili politicamente scorrette, niente direttive UE che

mettono al bando le salsicce britanniche ecc.

Non c’e` storia, che ne dite? Il golf club? Ma vi prego. Naturalmente, i genitori anziani potrebbero imporvi uno stop di riflessione, ma niente di piu` : uno stop, e neanche troppo lungo. Dopo dieci minuti sareste al telefono con l’agenzia di viaggi. Bene, io mi sentivo cos?`. In breve: non avevo abbastanza motivi per fermarmi, e ne avevo in quantita` per buttarmi.»

Non buttiamoci giù

«La cosa incredibile, secondo me, è che magari riesci a stare lontano dai guai praticamente sempre nella vita tranne che per cinque secondi, mettiamo, e quei cinque secondi possono ficcarti nei guai peggiori del mondo. E’ impressionante se ci pensate. »

Tutto per una ragazza

Nota:

Insegnante inglese, Nick Hornby, lascia la cattedra per dedicarsi alla scrittura. L’attività di giornalista, saggista e soprattutto romanziere gli procurano grande fama mondiale, tanto che alcuni dei suoi romanzi di maggior successo diventano ben presto film (di cui spesso è regista) di altrettanto richiamo.

Il suo linguaggio immediato e le sue storie capaci di raccontare ora la sua passione calcistica, ora i disagi di un sedicenne il cui mondo sarà improvvisamente stravolto dalla gravidanza della sua ragazza, riescono a coinvolgere totalmente il lettore mettendolo in completa empatia con il personaggio.

(fg)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com