martedì , 12 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Max Ernst (02/04/1891)

AAA_inverobe_11954-2

«Credo nel nulla. Credo in Max Ernst, Delvaux, Dalì, Tiziano, Goya, Leonardo, Vermeer, De Chirico, Magritte, Redon, Dürer, Tanguy, Facteur Cheval, torri di Watts, Böcklin, Francis Bacon e in tutti gli artisti invisibili rinchiusi nei manicomi del pianeta».

James Ballard, Ciò in cui credo

page1-388px-Max_Ernst_première_page_catalogue_expo_mai_1921

Prima pagina del catalogo della prima esposizione parigina (1921)

Ubu_imperatorErnst

Ubu Imperator (1923)

1812-00La vestizione della sposa (1940)

ernst-antipopeL’antipapa (1941-42)

Nota

James G. Ballard ha scritto che Max Ernst è qualcosa in cui credere, perché anche sulla sua pittura basò l’esplorazione/esplosione dell’inconscio dell’uomo. Ma il lavoro del tedesco è anche un assalto dell’immaginazione perché i suoi universi saturi di figure estreme dallo splendore sleale affascinano e imprigionano.

(rrb)

Informazioni su Rosario Battiato

sopravvive soltanto a temperature basse e in ambienti chiusi. Ha studiato Storia, ma ha la tendenza a fare il giornalista e a costruire un pastiche al giorno. Fondatore di Asterischi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com