domenica , 24 settembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Marlon Brando (03/04/1924)

«Comprendere il pieno significato della vita è il dovere dell’attore, interpretarlo è il suo problema, ed esprimerlo è la sua passione.

 «Sono sempre me stesso e mi ripeto di non permettere mai a me stesso di credermi qualcuno. Le persone mi avrebbero applaudito se fossi stato un bravo idraulico? »

 «Come puoi fare per sopravvivere nel mondo del cinema? Non lo so. So solo che più sarai sensibile e più ti maltratteranno, l’unica cosa che puoi fare è costruirti una bella corazza e andare avanti»

 «Girare un film è il mio passatempo, il resto del tempo è la realtà per me. Non sono un attore, e non lo sono stato per molti anni, sono un essere umano, spero interessante e intelligente, che occasionalmente recita»

 «Sai cos’è la fortuna? E’ credere che sei fortunato, ecco tutto»

Stanley Kowalski – Un tram che si chiama Desiderio

 «Ma non è questo. è questione di classe! Potevo diventare un campione. Potevo diventare qualcuno, invece di niente, come sono adesso»

Terry Malloy – Fronte del Porto

«Il padrino? Non credo sia un film sulla mafia. E’ più su un’idea di gruppo. Comunque la mafia è il miglior esempio di capitalismo che abbiamo»

Intervista su Il Padrino

«Perché un uomo che sta troppo poco con la famiglia non sarà mai un vero uomo»

Don Vito Corleone – Il Padrino

«Gli farò un’offerta che non potrà rifiutare»

Don Vito Corleone – Il Padrino

«Noi addestriamo dei giovani a scaricare Napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere “cazzo” sui loro aerei perché è osceno»

Col. Kurtz – Apocalypse Now

«è il voler giudicare che ci sconfigge»

 Col. Kurtz – Apocalypse Now

«Ho osservato una lumaca strisciare lungo il filo di un rasoio, questo è il mio sogno, è il mio incubo: strisciare, scivolare lungo il filo di un rasoio e sopravvivere »

Col. Walter E. Kurtz – Apocalypse Now

«Siamo gli uomini vuoti
siamo gli uomini imbottiti
addossati l’uno all’altro
con la testa piena di paglia
Ahimè!
Le nostre aride voci vanno insieme bisbigliando
sommesse e insulse come il vento tra l’erba secca
o le zampette umide di topi nel nostro scantinato asciutto
foggia senza forma
tinta senza colore
paralisi della forza
gesto senza moto.
Chi ha attraversato le sponde…»

da Apocalypse Now

Nota:

Marlon Brando una tra le più grandi star hollywoodiane. Riconosciuto in tutto il mondo come uno dei migliori volti del cinema. Appena ventenne debutterà a Brodway, da lì il passo verso il grande schermo è breve; ancora più breve sarà il passo verso il primo premio Oscar interpretando l’indimenticabile Tarry Malloy nel Fronte del Porto(1954).

Negli anni sessanta la sua carriera sembra tramontare, causa forse del suo fortissimo impegno sociale a favore delle minoranze che lo porterà dieci anni più tardi a rifiutare il secondo premio Oscar come migliore attore ne Il Padrino. Ma anche grazie al talento di grandi registi come Bertolucci e Coppola rilancerà la sua carriera recitando in film come Ultimo Tango a Parigi (1972), Il Padrino (1972) e Apocalypse Now (1979) dando vita a personaggi e storie che diverranno ben presto dei modelli e delle icone vivissimi ancora oggi.

(af)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com