martedì , 26 settembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Manuel Álvarez Bravo (04/02/1902)

Obrero en huelga asesinado, 1934

«”Se si va nelle zone indigene,” spiega Iturbide, “è ancora come se ci fosse tempo per ogni cosa:  per il paesaggio, per le leggende, per i racconti dei nonni ai bambini, per arare i campi, per tutto. E’ legato ai cicli della luna e della natura… Nel laboratorio di Alvarez Bravo c’era un cartello che diceva: “C’è tempo!”… lui non aveva fretta di fotografare, metteva la sua macchina e aspettava. Non aveva fretta neanche per la fama, diceva che tutto arriva da solo”. »

(Graciela Iturbide, allieva)

El retrato de lo eterno, 1935?

Nota:
“C’è tempo!”: questo il cartello affisso nel laboratorio del fotografo che riassume in sè tutta la sua poetica.
Manuel Alvarez Bravo, figlio d’arte, eredita la passione per la pittura e la fotografia dal padre. Precoce autodidatta, e fiero di esserlo, scegliee di dedicarsi – fra tutte le arti apprese – alla fotografia, la più immediata (e la più economica). Riconoscendo però in essa la propria strada ne rimane totalmente coinvolto, arrivando a diventare il primo grande artista della fotografia messicana. Muore a Coyoacàn alla veneranda età di 100 anni nel 2002.

(cg)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com