venerdì , 18 agosto 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Julián del Casal (07/11/1863)

 

«Indifferente a tutto ciò che è visibile,
né il male mi attrae, né davanti al bene m’infiammo,
come se dentro il mio essere portassi
il cadavere di un Dio, del mio entusiasmo!

Libero da travolgenti ambizioni,
sopporto della vita il rude fardello,
perché m’incoraggia il formidabile orgoglio
di vivere, né invidioso né invidiato,
perseguendo fantastiche visioni,
mentre strisciano altri nel fango
per estrarre un atomo d’oro
dal fondo pestilente di un pantano».

da Autoritratto

 

Nel mare

Aperta al vento la maestosa vela
e le rosse bandiere spiegate,
attraversa la barca le onde azzurrastre,
lasciando indietro una fosforescente scia.

Il sole, come luminoso scudo,
appare tra nubi perlate,
e il pesce, sotto le onde pacate,
come freccia d’argento vola rapido.

Tornerò? Chissà! Mi accompagna
per il lungo sentiero percorso
la muta solitudine del freddo polo.

Che mi importa di vivere in terra straniera
o nella patria infelice in cui sono nato
se in ogni luogo devo trovarmi solo?

 

 

A un critico

Io so che mai arriverò alla cima
in cui l’artista abbraccia la Chimera
che dotò di bellezza durevole
nella tela, nel marmo o nella rima;

Io so che un soffio estraneo che mi anima
è un soffio di forza passeggera,
e che l’Oblio, il giorno della mia morte,
aprirà per me un oscuro abisso.

Ma che io non senta voglia di vivere
e che niente svegli la mia ambizione,
tranquillo andrò a dormire con i piccoli,

Se vedo folgorare davanti ai miei occhi,
fino all’istante stesso della morte,
le visioni dorate dei miei sogni.

 

traduzione a cura di asterischi.it (as)

 

Nota:

Poeta e amico di Rubén Darío, Julián del Casal y de la Lastra rappresenta il ramo cubano del Modernismo, corrente che ebbe tanto successo e che si distinse come vero e proprio ponte tra spagnoli e colonizzati. Il pessimismo della sua poesia si contrappone all’attacco di risate che causò la fine della sua vita. Contraddizione che si smonta se pensiamo che una persona come Julián potrebbe solo offrirci un riso amaro, ancora, nei secoli…..

 

(as)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com