martedì , 12 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Jimmy Page (09/01/1944)

«Volevo dire che sono ancora alla ricerca di un angelo con un’ala spezzata. Di questi tempi non è molto facile trovarne uno. Soprattutto quando si alloggia al Plaza Hotel»

«Per quanto mi riguarda, penso che Stairway To Heaven abbia cristallizzato l’essenza della band. C’è dentro tutto e mostra la band al suo apice. Ogni musicista vuole fare qualcosa che duri, qualcosa che rimanga per lungo tempo e io penso che noi lo abbiamo fatto con Stairway »

Led Zeppelin – Stairway to heaven

«…la musica che amo, blues, rockabilly o hard rock, è basata sulla performance e sull’energia di un gruppo e per me è molto più importante preservare questa caratteristica piuttosto che suonare da solo senza un grosso costrutto. Quando un gruppo sale sul palco e suona, come d’incanto si crea un gioco d’assieme e a quel punto non c’è bisogno di primedonne, l’importante è l’energia che riesce a sprigionare la squadra. »

«La creatività dei Led Zeppelin spiega la loro longevità. Sai, col passare del tempo ci conoscevamo sempre meglio e così riuscivo a modellare le canzoni su quelle che erano le caratteristiche di ogni membro del gruppo, ben sapendo che tutto questo alla fine avrebbe funzionato. … »

Da un’intervista rilasciata a C. Atkinson e pubblicata su FLASH

Led Zeppelin - Kashmir

«La gente pensa che io non possa più suonare, e così vado sul palco a provare che non è vero. E poi pensano che io non possa più scrivere cose nuove, così son costretto a scriverle. Non saranno della stessa intensità del passato, perché in quei tempi io vivevo nei Led Zeppelin tutta la mia vita …».

«Eravamo autodidatti e imparavamo dalle stesse fonti: consumavamo i dischi che trovavamo nei negozi di collezionisti. Quelle erano le radici, ed erano forti al punto che c’era un grande convincimento nel suonare. I discografici poi non investivano nei videoclip ma nelle nuove band, cosa che dovrebbe avvenire ancora oggi».

Da un’intervista concessa a Marinella Venegoni e pubblicata su La Stampa

Nota

Dire Jimmy Page è come dire Led Zeppelin, è come dire storia del rock’n’roll, è come dire Gibson EDS 1275, la leggendaria chitarra con cui esprimeva il suo eccezionale genio musicale in una assortita varietà di forme. Ha scritto e interpretato numerose canzoni “storiche” dei Led Zeppelin  alternando ritmi blues, rock’n’roll e hard rock sempre fedele al suo detto: “La tecnica non conta, io mi occupo di emozioni”.

(rr)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com