sabato , 25 novembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Heinrich von Kleist (18/09/1777)

 

« Non posso morire senza essermi riconciliato, contento e sereno come sono, col mondo intero e soprattutto con te, mia carissima Ulrike. Lascia, l’affermazione precisa è contenuta nella lettera ai Kleist, lascia ch’io mi ritiri. In realtà, tu hai fatto per me non dico quanto stava nella forze di una sorella, ma nelle forze di una creatura umana, al fine di salvarmi: la verità è che per me non c’era aiuto possibile sulla terra. E ora addio; possa il cielo donarti una morte solo a metà così gioiosa e indicibilmente serena come la mia: questo è l’augurio più cordiale e più profondo che io possa concepire per te.»

Lettera d’addio

«Il pensiero che su questa terra non sappiamo niente, assolutamente niente della verità, che ciò che qui chiamiamo verità si chiama dopo la morte del tutto diversamente e, per conseguenza, lo sforzo di acquistare una proprietà che ci segua anche nella tomba è in tutto vano e sterile, questo pensiero ha dato una scossa al sacrario della mia anima: il mio unico è più alto scopo è crollato, non ne ho più alcuno»

Lettere alla fidanzata

Nota:

poeta e drammaturgo tedesco, Bernd Heinrich Wilhelm von Kleist è stato un celebre intellettuale postumo alla Repubblica di Weimar. A cavallo tra il classicismo e il romanticismo, lega il comune senso di rigore per la realtà ad un sentimentalismo di matrice naturalistica. In suo onore, è intitolato il premio “Von Kleist” per la letteratura tedesca.

(mc)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com