lunedì , 11 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Gustave Eiffel (15/12/1832)

«Tutto quello che so lo devo a chi mi ha preceduto. Facendo conoscere ai giovani quello che io ho imparato e che io so fare, non faccio che pagare un debito verso la società. »

«Forse che le autentiche leggi dell’energia non sono sempre conformi alle segrete leggi dell’armonia?»

«Il primo principio dell’estetica architettonica prescrive che le linee essenziali di un monumento si adeguino perfettamente alla sua destinazione. »

«… di quali leggi ho dovuto tener conto nella Torre? Della resistenza al vento.   Ebbene, io sostengo che le curve delle quattro costole del monumento, […], che partendo da un enorme e inusuale massiccio alla base, vanno affievolendosi fino al vertice, daranno una grande impressione di forza e di bellezza, perché esse renderanno evidente l’arditezza della concezione d’insieme, così come i numerosi vuoti ricavati negli elementi stessi faranno risaltare con forza la costante cura di non offrire  alle violenze degli uragani superfici pericolose per la stabilità dell’edificio. »

 

 

Nota:

Gustave Alexandre Eiffel odiava la sua torre, la odiava e ne era al contempo geloso, perché “è assai più celebre di me, e perché la gente è convinta che sia la mia unica opera”, scriveva nel suo diario. In effetti questo enorme traliccio di 300 m di altezza, che doveva essere smantellato vent’anni dopo la sua inaugurazione, avvenuta nel 1889, ha intrappolato per sempre il suo nome, relegando quasi al ruolo di “opere minori” gli altri lavori che l’ingegnere francese, pioniere nell’uso del ferro nelle costruzioni, aveva realizzato in svariate parti del mondo. Tra questi, decine di edifici pubblici,  “i più bei ponti in ferro che siano stati costruiti” (E. Camesasca) e persino la struttura della Statua della libertà.

(rr)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com