domenica , 23 novembre 2014
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Giovanni Berchet (23/12/1783)

 

 

«Tutti gli uomini, da Adamo in giù fino al calzolaio che ci fa i begli stivali, hanno nel fondo dell’anima una tendenza alla poesia.»

Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliolo

 

«L’adulazione mercenaria di parecchi letterati ha fatto brutto servizio agli elogi. Per essa queste forme oratorie, destinate ad onorare la sapienza, l’amor della patria e tutte le altre virtù civili, sono oggimai cadute in discredito presso molti. Quante volte la parola «elogio» sveglia in capo a chi l’ascolta un’idea a cui di necessità tengono compagnia altre idee schifosissime!»

 

Da Benedetto Castelli

 

 

«Agli scalini del duomo vendevansi qui in Milano, sono pochi dì, al prezzo fisso di dieci soldi il volume, tanti libri e libracci usati, quanti bastavano a formare alla rinfusa un mucchio, del diametro di forse otto passi ed alto un mezz’uomo e più. Passava di là casualmente uno degli estensori del nostro giornale, e, datosi a frugare per entro a quel caos di sapienza avvilita e di pazzie umane mantenute tuttavia in eccessiva onoranza dalla tariffa del venditore, trovò modo di spendervi dietro anch’egli, bene o male, uno scudo.»

Da Sopra un manoscritto inedito degli autori del foglio periodico ‘Il Caffè’

 

Nota:

 

Giovanni Berchet, al secolo Riccardo Michelini, viene oggi ricordato soprattutto per la cosiddetta Lettera semiseria, considerata un vero e proprio manifesto del romanticismo italiano. A questo, si aggiungono altri due meriti: l’impegno a favore dell’Unità d’Italia, concretizzatosi nella sua partecipazione ai moti del ‘21 ed alle Cinque Giornate di Milano, e l’essere stato un valente traduttore di importantissimi autori inglesi come Thomas Gray e Oliver Goldsmith.

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com