sabato , 25 novembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Garri Kasparov (13/04/1963)

 

 

Esibizione “simultanea” a Zurigo(2009)

 

Valencia 2007

«La macchina non si cura dello stile né di centinaia di anni di teoria consolidata.Calcola il valore dei pezzi, analizza qualche miliardo di mosse e poi lo calcola di nuovo. Un computer è libero dai pregiudizi e dalla dottrina e ciò ha contribuito a creare giocatori che sono liberi dal dogma quasi quanto le macchine con le quali si allenano. »

«Forse gli scacchi non sono un gioco adatto ai nostri tempi. Il poker è ormai ovunque, con dilettanti che sognano di vincere milioni e ritrovarsi in tv per un gioco la cui complessità è riassumibile su un solo pezzo di carta.Ma mentre gli scacchi sono basati al 100% sull’informazione (entrambi i giocatori sono consapevoli di tutti i dati in ogni momento della partita) e influenzati dalla capacità di calcolo, il poker ha carte nascoste e una posta variabile, che rendono il caso, il bluff e il calcolo dei rischi, punti critici per il gioco.  »

«Forse il trend odierno di molti professionisti degli scacchi, che si dedicano al remunerativo passatempo del poker non è del tutto negativo. Forse non è tardi perché gli umani imparino di nuovo cosa vuol dire correre rischi per mantenere lo stile di vita di cui godiamo. E se serve un supercomputer che gioca a poker per ricordarci che non possiamo goderci la ricompensa senza correre rischi, ben venga. » (da Avvenire, 11/4/2011)

 

Nota:

 «Il gioco degli scacchi è il gioco più violento che esista.»

GarriKimovic Kasparov è stato più volte campione del mondo nel gioco degli scacchi. Avvicinatosi a questo gioco a soli sei anni, inizia la sua vera carriera a tredici diventando campione giovanile sovietico e ottenendo il prestigioso titolo di Maestro.Leggendaria la partita simultanea del 1985 contro trentadue computer, battuti tutti dopo cinque ore di gioco; storica la doppia sfida contro il computer Deep Blue che lo vede vincitore nel ’96 ma sconfitto l’anno successivo. Per il Maestro i software sono una grande risorsa di apprendimento per chi si approccia al mondo degli scacchi, ma non possono in assolutamente eguagliare il modo di pensare di un essere umano. Tuttavia,Kasparov non deve essere ricordato solo come formidabile giocatore di scacchi,ma anche come attivista politico: diverse infatti le iniziative che lo hanno visto in prima linea contro il Governo Putin all’interno del partito L’altra Russia.

(cv)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com