martedì , 12 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Gaio Sallustio Crispo (01/10/86 a.C.)

 

‹‹È cosa bella operare bene a favore dello Stato; anche parlarne bene non è fuor di luogo. Sia in pace che in guerra si può diventare famosi; molti sono lodati per aver agito, molti per aver narrato le azioni altrui. A me, poi, sebbene non tocchi affatto uguale gloria a chi racconta le imprese e a chi le compie, pare oltremodo arduo narrare gli avvenimenti storici […].

‹‹Ora io, ancora molto giovane, all’inizio, come i più, fui spinto da naturale inclinazione alla vita politica, e vi incontrai molte avversità, perché invece della modestia, del disinteresse e della virtù regnavano la sfrontatezza, la corruzione e l’avidità. E sebbene il mio animo, disavvezzo al male, ne provasse disdegno, tuttavia in mezzo a vizi così gravi la mia età inesperta restava contagiata dall’ambizione: e per quanto dissentissi dalla condotta malvagia degli altri, nondimeno la medesima brama di onori che tormentava gli altri, affliggeva con la maldicenza e con l’odio anche me.››

‹‹Perciò, quando il mio animo, dopo tante miserie e tanti pericoli ritrovò pace e io decisi di tenere lontana dalla politica la vita che mi rimaneva, non fu mio proposito di sciupare il prezioso tempo libero nell’indolenza e nell’inerzia e neppure di vivere dedicandomi all’agricoltura o alla caccia, attività da schiavi; ma ritornato a quel progetto e a quell’interesse da cui mi aveva distolto una funesta ambizione stabilii di trattare per monografie le imprese del popolo romano che mi sembravano degne di ricordo, tanto più che il mio animo era libero da speranze, da timori e da spirito di parte.

Pertanto narrerò in breve, nel modo più veridico possibile, la congiura di Catilina.››

Sallustio, Bellum Catilinae

‹‹Del resto, fra le attività intellettuali, di particolare utilità è da considerarsi la rievocazione degli avvenimenti del passato. Penso, peraltro, di non dovermi soffermare sulla sua importanza, dato che già molti ne hanno parlato; non voglio, poi, che si pensi che proprio io mi metta a esaltare, per vanità, i meriti della mia fatica. Eppure non mancheranno, credo, coloro che chiameranno ozio un’occupazione nobile e importante come questa, dal momento che ho deciso di vivere lontano dalla politica: e saranno senza dubbio quei tali che ritengono attività estremamente importanti rivolgere saluti alla plebe e ingraziarsela con banchetti. Ma se si considereranno in quali tempi mi toccarono le cariche, a quali uomini furono negate e che razza di gente mise poi piede in Senato, certamente riconosceranno che ho cambiato il mio modo di pensare a ragion veduta più che per viltà e che questo mio ozio gioverà alla repubblica più dell’affaccendarsi di altri. ››

Sallustio, Bellum Iugurthinum

Nota:

Come egli stesso afferma nelle sue opere, Gaio Sallustio Crispo da giovane intraprende il cursus honorum aderendo alla vita politica romana. La sua carriera politica è strettamente legata alla figura di Cesare, che più volte lo salverà dalle accuse di concussione e, forse per questo motivo, alla morte del dittatore Sallustio si ritira a vita privata. Proprio in quest’ultimo periodo egli scrive le sue opere: il Bellum Catilinae, il Bellum Iugurthinum e le Historiae -le prime di genere monografico, l’ultima di genere annalistico – in cui critica i costumi corrotti della società e della politica romana, che in passato avevano contagiato anche lui.

(fg)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com