martedì , 26 settembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Gabriel García Márquez (06/03/1927)

<<Vennero curiosi persino dalla Martinica.  Venne un’enorme folla, con un acrobata volante, che, canticchiando, passò più volte sopra la calca, ma nessuno vi fece caso perché le sue ali non erano di angelo, bensì di pipistrello siderale. Vennero alla ricerca della salute i malati più sciagurati dei Caraibi: una povera donna che sin da quando era bambina contava i battiti del suo cuore e ormai non le bastavano più i numeri; un Giamaicano che non riusciva a dormire perché il rumore delle stelle lo tormentava; un sonnambulo che si alzava la notte e disfaceva tutto ciò che aveva fatto da sveglio e molti altri di minore gravità.>>

Da “La incredibile e triste storia della candida Eréndira e della sua nonna snaturata”

Traduzione a cura di Asterischi (fg)

<<Non immaginava che era più facile cominciare una guerra che finirla.>>

da “Cent’anni di solitudine”

<<Il giorno che l’avrebbero ucciso, Santiago Nasar si alzò alle 5:30 del mattino per andare ad aspettare il battello con cui arrivava il vescovo.>>

da “Cronaca di una morte annunciata”

<<Nell’ozio riparatore della solitudine, invece, le vedove scoprivano che il modo onorevole di vivere era alla mercé del corpo, mangiando solo per fame, amando senza mentire, dormendo senza doversi fingere addormentate per sfuggire all’indecenza dell’amore ufficiale, infine padrone del diritto a un letto intero per loro sole dove nessuno contendesse la metà del lenzuolo, la metà dell’aria da respirare, la metà della notte, finché il corpo non si saziava di sognare i propri sogni, e si svegliava da solo>>

da “L’amore ai tempi del colera”

<< Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna, il cuore ha più stanze di un casino.>>

da “L’amore ai tempi del colera”

Nota:

Premio Nobel per la letteratura nel 1982, giornalista e critico cinematografico, il colombiano Gabriel José de la Concordia García Márquez, è oggi uno dei pochi autori latinoamericani ad aver raggiunto la fama mondiale. Maggior esponente del Realismo Magico, riesce e rendere reale l’assurdo. Reale e fantastico, infatti, spesso si fondono nei suoi romanzi, diventando quasi indistinguibili l’uno dall’altro.

(fg)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com