sabato , 21 ottobre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Franz Schubert (31/01/1797)

«Le mie creazioni sono il frutto della conoscenza della musica e [della mia conoscenza] del dolore.»

(dal diario, 27 marzo 1824)

«Quando volevo cantare l’amore, si trasformava in dolore; quando non volevo cantare che il dolore, questo si mutava in amore. Così l’amore e il dolore si sono divisi la mia anima.»

(cit. in Nuova storia della musica di Riccardo Allorto)

Nota:
Grande compositore di Lieder, Franz Schubert (1797-1828) divenne così famoso che i suoi contemporanei gli attribuirono delle serate musicali dedicate interamente alla sua produzione, le schubertiadi. Novità di Schubert fu data dalla funzione del pianoforte nei Lieder che non si limitava più a pedissequo accompagnamento bensì duettava con il cantante: Schumann scrive che «per eseguirli è necessario che essi siano perfettamente compresi tanto dal cantante quanto dal pianista: quest’ultimo non deve infatti coprire l’altro con il complesso intreccio polifonico della propria parte, mentre il primo dev’essere in grado di dipanare con la massima naturalezza il filo dorato della melodia.» (Neue Zeitschrift für Musik, 1843).

Il suo era quindi un Lied – sempre secondo Schumann – «più artistico e profondo, un tipo di Lied di cui i compositori precedenti non potevano sapere nulla, in quanto era il nuovo spirito poetico che si rispecchiava nella musica».

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com