domenica , 24 settembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Francis Bacon (22/01/1561)

“(III) La conoscenza e la potenza umana coincidono; perché ignorare la causa preclude l’effetto. La natura infatti si comanda solo ubbidendole, e quello che nella teoria è individuato come causa nella pratica diventa la regola.

 “(XIX) Due sono le vie, e soltanto queste possono essere, per la ricerca e la scoperta della verità. L’una dal senso e dai particolari passa subito agli assiomi generalissimi e, da tali principi e dalla loro immutabile verità, giudica e ricava gli assiomi minori; questa è la via usualmente seguita. L’altra, dal senso e dai particolari trae gli assiomi sale in modo graduale e continuo fino a pervenire agli assiomi generalissimi; questa è la vera via, benché intentata.”

“(XX) L’intelletto lasciato a se stesso, spontaneamente infila la prima via, seguendo le regole della dialettica. La mente umana infatti tende subito ad arrivare alle massime generalizzazioni e a fermarsi, stanca ben presto dell’esperienza: difetto accentuato proprio dalla dialettica col suo sfoggio di dispute.”

“(C)  Non solo è doveroso cercare e procurare una maggiore quantità di esperimenti, anche di genere diverso da quelli finora effettuati, ma si deve introdurre anche un nuovo metodo, un nuovo ordine, un nuovo procedimento di promuovere l’Esperienza. Vaga infatti l’Esperienza, e lasciata a se stessa, come sopradetto, procede a tentoni, il che rende gli uomini più confusi che informati. Ma, se l’Esperienza procede secondo una regola certa, con ordine e costanza, si può sperare qualcosa di meglio dalle scienze.”

Aforismi dal “Novum Organum”.

Traduzione dal latino: sd

 

Nota :

Più che per l’attività di politico e giurista, il britannico Sir Francis Bacon è noto come il filosofo che ha rivoluzionato l’approccio alla conoscenza puntando tutto sulla ricerca delle vere cause dei fenomeni naturali (“scire est scire per causas”).

Il sapere scientifico è essenziale per dare all’uomo tecniche e strumenti utili a dominare l’ambiente allo scopo di migliorare le proprie condizioni di vita; conoscere le cause di un evento è l’unico modo per riprodurlo oppure impedirlo e, quindi, per gestirlo a piacimento.

Il “Novum Organum” (“Il Nuovo strumento”) è il suo trattato principale, scritto sotto forma di aforismi in lingua latina, nel quale descrive un metodo di indagine che per l’epoca – il Seicento – aveva tratti di modernità apprezzabili ancor oggi. Principi essenziali del cosiddetto metodo baconiano sono:

  • l’uso del ragionamento induttivo per individuare le qualità essenziali di un fenomeno;
  • l’individuazione dei pregiudizi (“idola”) sociali, personali, culturali e storici che possono viziare l’indagine scientifica;
  • l’impiego di tavole (presentiae, absentiae, graduum) per descrivere le condizioni in cui avviene ogni esperimento;
  • la definizione chiara di ipotesi da verificare tramite raffronti ed esperimenti ripetuti con sistematicità, alla scoperta dell’origine del fenomeno esaminato.

(sd)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com