mercoledì , 13 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Ezra Pound (30/10/1885)


CONTRO L’USURA

Con usura nessuno ha una solida casa
di pietra squadrata e liscia
per istoriarne la facciata,
con usura
non v’è chiesa con affreschi di paradiso
harpes et luz
e l’Annunciazione dell’Angelo
con le aureole sbalzate,
con usura
nessuno vede dei Gonzaga eredi e concubine
non si dipinge per tenersi arte
in casa ma per vendere e vendere
presto e con profitto, peccato contro natura,
il tuo pane sarà staccio vieto
arido come carta,
senza segala né farina di grano duro,
usura appesantisce il tratto,
falsa i confini, con usura
nessuno trova residenza amena.
Si priva lo scalpellino della pietra,
il tessitore del telaio
CON USURA
la lana non giunge al mercato
e le pecore non rendono
peggio della peste è l’usura, spunta
l’ago in mano alle fanciulle
e confonde chi fila. Pietro Lombardo
non si fe’ con usura
Duccio non si fe’ con usura
nè Piero della Francesca o Zuan Bellini
nè fu “La Calunnia” dipinta con usura.
L’Angelico non si fe’ con usura, nè Ambrogio de Praedis,
nessuna chiesa di pietra viva firmata :”Adamo me fecit”.
Con usura non sorsero
Saint Trophine e Saint Hilaire,
usura arrugginisce il cesello
arrugginisce arte ed artigiano
tarla la tela nel telaio, nessuno
apprende l ‘arte d’intessere oro nell’ordito;
l’azzurro s’incancrena con usura; non si ricama
in cremisi, smeraldo non trova il suo Memling
usura soffoca il figlio nel ventre
arresta il giovane amante
cede il letto a vecchi decrepiti,
si frappone tra giovani sposi
CONTRO NATURA
Ad Eleusi han portato puttane
carogne crapulano
ospiti d’usura.

(Fonte www.francocenerelli.com/antologia/pound.htm)

Nota:
Ezra Pound è stato uno dei poeti più controversi del Novecento. Americano di nascita ha vissuto molto in Europa ed in particolare in Italia.Nel 1941 chiede il rimpatrio ma gli viene ostacolato, pertanto decide di restare in Italia e seguire per intero le sorti del fascismo cui si era intimamente e idealisticamente legato. Completamente coinvolto non abbandonò il regime neanche quando esso stesso diventò un ridicolo fantoccio al servizio dei nazisti nella Repubblica di Salò. Del resto :”Se un uomo non è disposto a rischiare qualcosa per i suoi ideali, o i suoi ideali non valgono niente, o non vale niente lui”. Alla fine della guerra fu processato, condannato e salvato, dopo diversi anni di prigionia, da un autentico moto di ribellione da parte dei poeti e dei letterati di tutto il mondo. Riposa presso il cimitero di Venezia, dove è sepolto dal 1972. L’uomo martirizzato dall’odio politico e dalla sua appartenenza fascista ha in realtà sempre professato valori puri e contemporaneamente attaccato l’uso perverso e scandaloso del denaro: la usurocrazia. Queste sue posizioni contro il denaro e l’arricchimento lo resero inviso agli americani, che lo internarono in un manicomio prima della sua liberazione, ma fu un poeta straordinario di raro ardore idealistico ed etico.

(rrb)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com