venerdì , 15 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Ettore Scola (10/05/1931)

 «Ai tempi di Risi, Monicelli e Comencini, anche il regista di un film comico era partecipe di un riscatto. Oggi i registi di Zalone o Albanese sono bravi, ma indifferenti alla ricerca di uno stile. L’obbligo di produrre denaro è un recinto sempre più difficile da varcare se l’unico metro è il successo. Mi pare un’ossessione recente, gravata negativamente anche sullo stesso Benigni dopo La vita è bella

Da un’intervista rilasciata alla Gazzetta del Mezzogiorno.

Intervista/documentario su Ettore Scola.

 

da C’eravamo tanto amati.

 

da Dramma della gelosia.

da Gente di Roma.

Nota:

«Per la particolarità del suo cinema che è quella di lasciare degli spazi al pubblico, spazi di riflessione autonoma nei quali ognuno può trovare se stesso, i propri sogni, impulsi, desideri, delusioni. È considerato uno dei massimi registi italiani, per molti….un maestro.»

Motivazione dell’assegnazione  della Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte.

Film come C’eravamo tanto amati, Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa? e il recente Gente di Roma fanno parte a pieno titolo della storia del cinema italiano; l’autore di questi classici, Ettore Scola, compie oggi ottant’anni, sessanta dei quali trascorsi regalandoci immortali testimonianze di un buon cinema italiano che, purtroppo, sembra essere in via d’estinzione.

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com