lunedì , 21 agosto 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Edward W. Said (01/11/1935)

«Universalità significa disponibilità a correre rischi per superare le facili certezze dettate dalla formazione, dalla lingua e dalla nazionalità, che ci sono proprie e che tanto spesso ci separano e ci proteggono dalla realtà degli altri. Ma significa anche elaborare e cercare di sostenere uno standard comune di comportamento in ambiti come la politica estera e sociale. Quindi, se condanniamo un atto gratuito di aggressione da parte di un nemico, dobbiamo fare lo stesso quando è il nostro governo a invadere un paese più debole. Non ci sono regole alle quali gli intellettuali possano ispirarsi per sapere cosa dire o cosa fare; d’altra parte, l’intellettuale autenticamente laico non ha dèi da venerare e a cui fare appello per una guida sicura.»

Introduzione a Dire la verità Gli intellettuali e il potere, edizione Feltrinelli.

Nota:
Edward W. Said è stato un anglista, critico letterario e docente di Letteratura Comparata alla Columbia University. Le sue origini palestinesi e i suoi studi occidentali lo hanno posto in una posizione particolarmente efficace per comprendere le modalità di pensiero e le categorie storiche in cui i suoi colleghi europei ed americani inserivano il flusso della storia extraeuropea. Said, infatti, è stato il fondatore della corrente cosiddetta dell’Orientalismo, che mirava ad una nuova strumentazione critica nello studio del colonialismo e della storia orientale, smettendo i panni dell’opposizione binaria tra europeo e non-europeo, che egli avvertiva non solo negli studi storici ma anche in buona parte della letteratura.

(rrb)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com