mercoledì , 13 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno E.T.A. Hoffmann (24/01/1776)

«Lo Spirito volse lo sguardo all’acqua e questa si mosse e ribollì in onde spumeggianti e precipitò rombando negli abissi che spalancarono le loro nere fauci per ingoiarla avidamente. Trionfanti e vittoriose le rupi di granito sollevarono il capo incoronato di guglie dentate a proteggere la valle sino a quando il sole la accolse nel suo grembo materno e cingendola con i suoi raggi simili a braccia ardenti la scaldò e si prese cura di lei.»

Il vaso d’oro, dai Racconti fantastici alla maniera di Callot, trad. di Elena Broseghini

«Ma neppure la figura più orripilante avrebbe potuto provocare in me uno sgomento più profondo di quel che suscitò proprio questo Coppelius. – Immagino un uomo imponente, dalle spalle larghe, la testa grossa e informe, la faccia color ocra, le sopracciglia cespugliose e grigie, sotto le quali scintillano occhi verdastri da gatto dallo sguardo pungente, e un grande naso ricurvo fin quasi a sfiorare il labbro superiore.»

L’uomo della sabbia, dai Notturni, trad. di Elena Broseghini

Nota:

Ernst Theodor Wilhelm Hoffmann è stato uno scrittore, compositore, pittore e giurista tedesco, nonché grande punto di riferimento del romanticismo europeo, soprattutto in Francia. Il suo celebre romanzo Gli elisir del diavolo è stato preso a modello da tanta letteratura novecentesca e anche in epoca moderna dal mondo dei fumetti.

«In Francia lo chiamarono Hoffmann il fantastico. E prestissimo la sua opera venne utilizzata per trarne gli esempi fondamentali utili alle varie teorie sul fantastico. Ce n’era motivo. Lo straordinario è il quotidiano, il fantastico è il reale, non c’è niente di più folle della vita reale. Hoffmann ce lo ripete frequentemente e con decisione, e il modo in cui costruisce i suoi racconti ne è la puntuale conferma. Alla luce delle sue asserzioni è dunque addirittura ovvio che ricavi materiale dalla vita reale, in primo luogo dalla sua stessa biografia, e ci dimostri in maniera concreta come la trasformi in straordinario e fantastico [...] Gli ideali che Hoffmann propone sono quelli del romanticismo. Li si legge particolarmente bene nel Vaso d’Oro e li si può riassumere brevemente. La conoscenza da perseguire e da vivere è quella dell’unità e dell’armonia nella natura.»

 Enrico De Angelis

 (rrb)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com