mercoledì , 13 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno David Nobbs (13/03/1935)


 

 

«Andarono in camera di MarkM l’aveva sistemata lui stesso – vernice verde e viola – poster di Che Guevara e Mick Jagger. Aveva l’aria triste di una camera abbandonata. […] Ma sarebbe stato uno scenario inadeguatamente adeguato al loro amore.

[…] Che Guevara lo guardava severo.

“Oh, andiamo Che,” disse. “anche tu ci davi sotto. Non era sempre e solo rivoluzione.”»

da Caduta e ascesa di Reginald Perrin.

 

«Ci siamo decisi per una specie di parodia musicale sull’industria frutticola. L’abbiamo chiamata Il dessert dei Tartari […] Ho qui la sinossi. Mi piaceresti nella parte di Verga il Contadino, un riferimento leggermente osé, forse, ma tutto in un clima di onesto divertimento.»

da Caduta e ascesa di Reginald Perrin.

 

«“Intendo,” disse Reggie, “che le cose sembravano avere un sapore migliore quanto le avevi solo per qualche settimana. Se poi il sapore era veramente migliore, è tutta un’altra faccenda.”»

da Caduta e ascesa di Reginald Perrin.

 

Nota:

«Prendendo a pestito una frase da C.J., l’immortale capo comicamnte odioso di Reggie: non sarei arrivato dove sono oggi senza essere stato ispirato da Caduta e ascesa di Reginald Perrin

Jonathan Coe

Se dai primi del Novecento fino agli anni Settanta il british sense of humour era stato incarnato da P.G. Wodehouse e da suo Jeeves, per tutto il decennio successivo lo stesso umorismo, adattato ai nuovi gusti e alla società, trovò il suo interprete in David Nobbs, autore televisivo e romanziere.

Creato da Nobbs per un romanzo prima e per una serie di sceneggiati poi, Reginald Perrin è uno dei personaggi della letteratura inglese più amati al mondo tanto per la sua simpatia, quanto per il suo modo di incarnare, più o meno consapevolmente, la società in cui vive.

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com