giovedì , 19 ottobre 2017
Le news di Asterischi

Buon compleanno Daniel Defoe (03/04/1660)

 

«Un giorno accadde che, attorno a mezzogiorno, fui incredibilmente sorpreso nel vedere impressa nella battigia l’impronta di un piede umano nudo,ben visibile sulla sabbia. Mi bloccai come fulminato, o come se avessi visto un’apparizione; tesi l’orecchio, mi guardai attorno, ma non vidi ne’ sentii niente; scalai una collinetta per guardare più in là; andai su e giù per la spiaggia, ma ce n’era solo una, non riuscii a trovarne altre oltre a quella. Tornai lì per assicurarmi che ci fosse ancora, per esser certo che non fosse la mia fantasia; ma non c’era niente da fare, era proprio una impronta di piede, con dita,tallone, e tutto ciò di cui è composto un piede.»

Da Le avventure di Robinson Crusoe

«Il mio vero nome è così noto negli archivi e registri del carcere di Negate e dell’Old Bailey, e vi sono ancora implicati, riguardo la mia personale condotta, certi fatti di tanta importanza, che non dovrete attendervi che io accompagni al racconto il mio nome o un ragguaglio della mia famiglia; può darsi che ciò si venga a sapere quando sarò morta; per il momento non sarebbe conveniente, no, nemmeno se concedessero un’amnistia generale, magari senza eccezione di persone o di reati»

Da Fortune e sfortune della famosa Moll Flanders

«Così andò infranto il nostro regime di virtù e io cambiai la mia posizione d’amica per il dissonante e niente affatto melodioso titolo di baldracca. La mattina eccoci tutti e due in contrizione; io piangevo dirottamente, lui dichiarava il suo gran rincrescimento; ma questo era tutto ciò che potessimo fare per il momento, e la straa una volta aperta e gli ostacoli della virtù e della coscienza spezzati, non ci restava più gran cosa da abattere»

Da Fortune e sfortune della famosa Moll Flanders

«Ai cittadini di Londra e Westminister:
Signori!
L’esperienza vi induce a credere fermamente nella massima immortale che non c’è modo di proteggere l’innocente se non di punire il colpevole.
I delitti sono sempre stati, e non possono non essere, frequenti in città popolose come sono le vostre: necessaria conseguenza o del bisogno o della depravazione della più bassa sfera dell’umana specie.
Al giorno d’oggi abbondano gli esempi di flagranti infrazioni alla legge; incendio di abitazioni, scasso, furti e rapine; e senza numero vengono perpretate le frodi, i reati comuni e i falsi; cosicché non soltanto i vostri beni, ma le vostre stesse persone, ne sono di frequente colpite.»

Da Storia della singolare esistenza di John Sheppard

(tutte le traduzioni,eccetto la prima a cura di asterischi – lm – sono tratte dalle edizioni Einaudi)

Nota:

Giornalista e romanziere di successo, a lui si deve, secondo gli storici della letteratura, la nascita del Novel, il romanzo moderno. I suoi romanzi, scritti spesso in prima persona, hanno un carattere fortemente realistico e storico, sicuramente dovuto alla sua formazione di giornalista. Anche in questo campo, Defoe fu sicuramente un pionere, in quanto a lui si attribuisce l’invenzione del giornale tabloid.

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com