mercoledì , 13 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Charles Darwin (12/02/1809)


“Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti.”

“La vita intelligente su di un pianeta diventa tale quando, per la prima volta, elabora una ragione della propria esistenza. Se delle creature superiori provenienti dallo spazio mai visiteranno la Terra, la prima cosa che domanderanno, per stabilire il nostro livello di civilizzazione, sarà: «Hanno già scoperto l’evoluzione?» Organismi viventi sono esistiti sulla terra, senza mai sapere perché, per più di tre miliardi di anni prima che uno di essi cominciasse a intravedere la verità. Il suo nome era Charles Darwin. A dire il vero, altri avevano intuito qualcosa, ma fu Darwin che, per primo, mise insieme una teoria coerente e difendibile che spiegava perché noi esistiamo.” (Richard Dawkins)

NOTA:trascurando lo studio dei classici antichi che avevano maggior rilevanza nella prestigiosa scuola frequentata da giovane, C.Darwin preferiva lo studio delle materie scientifiche quali la geometria e la matematica, affiancando ad essi una sfrenata passione nel collezionare uova di uccelli, insetti e nell’eseguire esperimenti chimici fatti in casa. Gli insuccessi negli studi classici fecero propendere il padre per assicurare al giovane Charles una carriera ecclesiastica a Cambridge dove invece fu la geologia ad appassionare Darwin. Lì conobbe anche parecchio personalità di rilievo del mondo sceientifico del tempo che lo portarono a poter affiancare spedizioni in varie parti del mondo fra cui Galles, Capo Verde, le isole Falkland, la costa del Sud America, le Isole Galápagos, l’Australia etc. Fu proprio il viaggio nell’arcipelago delle Galápagos a far sviluppare a Darwin il famoso saggio L’origine delle specie; uno dei testi che più ebbe influenza nella cultura occidentale. ancora oggi nonostante le modifiche, gli aggiornamenti e le nuove scoperte, gli assunti fondamentali del Darinismo restano scientificamente validi. Tutto il sapere scientifico contemporaneo si basa ancora su quel testo; testo tra l’altro tra i più travisati della storia, che diede vita a correnti di pensiero difficilmente riconducibili ai reali scritti di Darwin.

(rv)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com