venerdì , 18 agosto 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Carl Barks (27/03/1901)

 

«Mi piaceva lavorare con Paperino, perché potevo riempirlo di botte, fargli male, farlo cadere da un precipizio. Mi divertivo un sacco con Paperino. Con Topolino sarebbe stato un po’ pericoloso, perché Topolino deve sempre aver ragione. Col papero avevo un personaggio comico e potevo trattarlo male e prendermi gioco di lui»

 

«C’era un personaggio Disney che non riuscivo a sopportare: Pippo. [...] Pippo è semplicemente un imbecille: non ho mai capito cosa ci sia da ridere in un imbecille.»

«Sto qua seduto in questo mortorio solitario ad aspettare che il Natale finisca … Bah! Quell’allegro periodo in cui tutti amano tutti! Che vadano alla malora! Io … io sono diverso! Tutti mi odiano, e io ricambio il loro odio!»

Dalla prima apparizione di Scrooge McDuck/Paperon De Paperoni, in “Natale sul Monte Orso”,1947.

Nota:

A volte l’allievo supera il maestro, e riesce a trarre da alcune creazioni del proprio mentore idee e spunti a cui nessun altro avrebbe pensato. È il caso di Carl Barks, che non a caso è stato definito dalla critica come “L’uomo dei Paperi”. In tutta la sua carriera si è dedicato quasi esclusivamente all’esplorazione dell’universo di Paperino, della sua famiglia, dei suoi amici. Ha creato personaggi  geniali, ormai entrati nell’immaginario collettivo di tutti, come la Banda Bassotti,il fortunatissimo Gastone Paperone, Archimede Pitagorico, Amelia la fattucchiera e, ovviamente, Paperon de Paperoni, un personaggio chiaramente ispirato a Ebenezer Scrooge, protagonista del “Canto di Natale” di Charles Dickens.

«Per me Barks (e non sono certo il primo ad affermarlo) è il più grande narratore del XX secolo. E non ho detto la parola “probabilmente”. Chi non è d’accordo, si sbaglia. È nato all’inizio del secolo ed è morto, nel suo centesimo anno di vita, durante l’anno finale di quel secolo. Che è stato il suo.»

Don Rosa

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com