venerdì , 18 agosto 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Camilla Ravera (18/06/1889)

 

 

intervista 197

[youtube 9jUc40PI_yk]

«Andavamo spesso ai giardini pubblici, di fronte ai quali si stava costruendo un palazzo.

Io osservavo con interesse quel lavoro. Un giorno, oltre ai muratori, notai delle donne che trasportavano calce ed attrezzi pesanti sulle spalle e si arrampicavano su precarie scale di legno.

Mi fu spiegato che erano le mogli di quei muratori, che aiutavano i mariti a guadagnare quel tanto in più che rendeva sufficiente il salario per portare avanti la famiglia.

Fu allora che nacque in me coscientemente l’interesse per la condizione della donna lavoratrice, per i suoi problemi e per la lotta per l’emancipazione femminile.»

 

 

Note:

Cent’anni di lotta. CosìRai storia il 14 Aprile 1988 ricorda Camilla Ravera, prima donna italiana nominata senatrice a vita. La Ravera vedeva incarnarsi nelle rivendicazioni operaiedella Torino del 1913 il pensiero di Marx , al cui studio si era dedicata con passione e dedizione. Membro del partito socialista, co-fondatrice del PCI, dirigente dell’Internazionale, Camilla Ravera ha trascorso un quarto della sua vita operando nella più totale clandestinità, obbligata a celare la sua identità sotto falsi nomi e infine condannata a 15 anni di reclusione scontatitrail carcere e il confino. Camilla Ravera incarna l’importanza fondamentale di assumere una «convinzione», quale che essa sia, e uniformare la propria vita a essa: nel suo caso la scelta di quest’ideale di vita l’ha portata a vivere da protagonista gli eventi portanti della storia del XIX secolo.

(cv)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com