venerdì , 18 agosto 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Arthur Rimbaud (20/10/1854)

« In un solaio in cui fui rinchiuso a dodici anni ho conosciuto il mondo, ho illustrato la commedia umana. In una cantina ho imparato la storia. A qualche festa notturna in una città del Nord, ho incontrato tutte le donne dei pittori antichi. In un vecchio vicolo a Parigi mi hanno insegnato le scienze classiche. In una ma- magnifica dimora circondata dall’Oriente ho compiuto la mia opera immensa e trascorso il mio illustre riti- ro. Ho rimescolato il mio sangue. Il mio dovere mi è condonato. Non bisogna neanche più pensarci. Sono veramente d’oltretomba, e niente commissioni.»

Da Vite, da Illuminazioni, 1973-5

«…Io mi volto, bevuti più di trenta bicchieri,
E mi concentro per mollar l’acre bisogno:
Dolce come il Signore del cedro e degli issòpi,
Io piscio verso i cieli bruni, in alto e lontano,
E con l’approvazione degli enormi eliotropi.>>

Da Preghiera della sera, poesie

Nota:

Considerato l’incarnazione del poeta maledetto, si distinse per la straordinaria precocità intellettuale componendo versi sin dall’età di 10 anni; a 16 anni fuggì da tutti gli schemi impostigli e cominciò il suo vagabondaggio: visse tra esperienze di ogni genere, senza escludere alcol, droga, carcere. Decisiva nonché tormentata fu la particolare relazione con Paul Verlaine, che lo segnerà per tutta la vita.

(as)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com